Business Online Internet Lifestyle

Come acquisire i tuoi primi dieci clienti

Commercializzare una nuova attività è la sfida più creativa del marketing e nessuno riuscirà a capire se l’offerta avrà o meno valore finché non verrà generato un guadagno, così come nessuno può dare una guida a mo’ di salvagente alle startup per l’ottimizzazione di Google Adwords.

Questo perché le nuove attività posseggono davvero tante variabili da prendere in considerazione per il proprio prodotto, come il settore, la tempistica, l’esecuzione, il senso di grandezza, i fondi, il talento, la location, la fortuna, la qualità dell’offerta e così via. Tuttavia, posso condividere con te le nozioni base partendo da come trovare un’agenzia di marketing, che ti servirà come inizio.

Ecco le cinque priorità che mi prefiggo per conquistare i primi dieci clienti che mi porteranno poi ad ottenerne 100.

1. Definisci l’offerta

Cosa commercializzi? Inizia col valore che pensi di poter creare per i tuoi potenziali clienti: che parte del business soddisfi? Definiscilo in un’unica parola, in tre parole, in una frase e in un paragrafo: la tua offerta cambierà nel tempo, ma dovrai sempre sapere cos’è per te oggi.

Quando non hai molti clienti, sarà semplice promettere il mondo, ma impara a vendere per il domani, rimanendo chiaro e fermo su cosa puoi dare oggi. Una volta che avrai definito una potenziale offerta, ecco quali sono i prossimi passi da fare.

Perlustra il tuo network per cercare tutte quelle persone, compresi i tuoi colleghi, che potrebbero fornire un feedback rilevante, dopodiché parla loro dell’offerta. Poi raccogli tutti i feedback come un product manager e ricorda che chiunque potrebbe diventare un cliente, infatti, un utente potrà anche spargere la voce con le persone che conosce e a cui servirebbe il tuo prodotto.

2. Massimizza i referral

Il canale più importante per l’acquisizione dei clienti per una nuova attività è costituito dai referral e otto dei primi dieci clienti del mia agenzia di marketing provenivano proprio da qui. Il perché è molto semplice: il lavoro fatto in passato genera interesse nelle iniziative future.

In questo modo, sia talento che esperienza del fondatore e del team giocano un ruolo fondamentale nel processo decisionale del cliente, in quanto una startup alle prime armi non ha molto da mostrare in termini di “business record”.

Lettura correlata:
6 cose che familiari ed amici dovrebbero capire di un Internet Marketer

3. Commercializza sempre sia te che il tuo team

In un’azienda di servizi, il tempo è un fattore che dovrai saper dividere tra soddisfare i tuoi clienti e accrescere la tua attività; mentre in uno relativo ai prodotti, chi li idealizza troppo spesso è portato a pensare che sarà proprio il prodotto a vendere e stesso. Tuttavia in quasi tutti i tipi di business, c’è sempre una persona da cui il cliente compra: non dimenticarti mai della tua identità!

Quando crei una nuova attività, c’è una ragione che ti spinge a farlo e al di là delle opportunità ci sarà un motivo personale per cui lo fai, che si tratti di una passione, dell’evoluzione di un lavoro o di un oscuro desiderio di cui non ho mai sentito parlare.

Bene, commercializza quella ragione, commercializza il tuo team, commercializza quello scopo. Non perdere la tua identità e allo stesso tempo non abbandonare quell’empatia che ti fa mettere nei panni dei tuoi clienti.

4. Impara a comprendere il valore che crei contro il valore aggiunto marginale

E’ semplice dire a un cliente, “se prendi tutto ciò che produco altrove, ti costerà di più”, ma con questo non voglio dire che devi necessariamente abbassare i tuoi prezzi per cavalcare l’onda. A mio modesto parere, è solo la qualità di ciò che offri (non il prezzo) che permetterà al tuo cliente di avere un rapporto duraturo con te e con il tuo brand.

La morale di tutto questo è di massimizzare la probabilità che la tua offerta diventi un reale vantaggio per i tuoi clienti, motivo per cui dovrai quantificare il valore aggiunto al loro business. Quai organizzazioni potrebbero migliorare se solo scegliessero di diventare tuoi clienti? Puoi anche pensare di essere un CEO, ma sono loro i tuoi reali boss.

5. Commercializza il successo dei tuoi clienti

Senza di esso, a cosa serve acquisire milioni di clienti? I testimonial sono la forma più pura del marketing: è facile per un cliente dire “questo funziona” e all’inizio ogni utente soddisfatto dovrebbe essere un testimonial per te.

Lettura correlata:
8 consigli per organizzare un ufficio produttivo (in casa!)

Pensa ai video, ai guest post, alle storie di pubbliche relazioni, ai contenuti sulle vendite e, soprattutto, al sostegno organico e non richiesto. Creando una solida presenza sui social, incrementerai la voglia dei clienti di parlare di te su Twitter e Facebook… ma, media a parte, la domanda che devi porti è: come aumenti l’audience delle storie dei tuoi clienti?

Acquisire e servire un nuovo cliente costituisce ogni volta una pietra miliare e per fare in modo di accrescere il tuo business, dovrai essere parte del raggiungimento degli obiettivi che desiderano i tuoi clienti e per farlo dovrai mescolare migliaia di piccoli passi nella giusta direzione con centinaia in quella sbagliata, il tutto con la forza di volontà dei tuoi utenti.

Dimentica ciò che va di moda, il denaro da spendere in pubblicità e le nuove piattaforme per i media, perché tutto il marketing si concentra sul passaparola.

Hai altre idee o altri strumenti da consigliare per poter acquisire i primi dieci clienti? Rispondi qui sotto!

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento