Imprenditoria

Come vendere servizi online: la guida definitiva per aziende e professionisti

Sempre più spesso aziende e professionisti sono attratti dalla possibilità di vendere servizi online

I motivi sono molteplici: da una parte la possibilità di raggiungere un alto numero di potenziali clienti attraverso Internet rende la possibilità di vendere servizi online molto attraente.

Dall’altra, i bassi costi di marketing e pubblicità che servono per avere una presenza online efficace, ha dato la possibilità a molti di sfruttare questo canale per partire da zero o far crescere la propria attività.

In questo articolo parleremo di quali siano i primi passi per riuscire a vendere servizi online, più alcuni consigli pratici per riuscirci.

Più in particolare, analizzeremo la possibilità di riuscire a generare le prime vendite dei propri servizi attraverso:

  1. La costruzione di una propria presenza online
  2. La creazione da zero di un proprio sito web – necessario per attirare e gestire i propri clienti
  3. L’indirizzare traffico verso il proprio sito

Perché vendere servizi online rappresenta una grande opportunità?

Le possibilità di far conoscere, sponsorizzare e vendere servizi online, sono solo alcuni dei molti motivi per cui sempre più aziende e professionisti decidono di affidarsi al mondo digitale.

Per non parlare della rapidità con cui si possono raggiungere nuovi mercati e possibili clienti.

Le strategie che si possono mettere in atto quando si decide di vendere servizi online sono molte, ma per prima cosa è importante sapere che cosa vuole il tuo pubblico.

Pensare a ciò che sta cercando è una parte fondamentale della creazione di un servizio che venderà davvero bene online.

Il cliente ideale ha una serie di difficoltà e bisogni che puoi soddisfare grazie ai tuoi servizi. 

Ci sono diversi modi per trovare informazioni sui propri potenziali clienti e per realizzare un servizio adatto alle loro necessità.

Answer the Public, per esempio, è un sito web che mostra quali sono le domande più comuni che le persone fanno online riguardo argomenti specifici.

Puoi utilizzare i risultati di Answer the Public per creare una strategia per vendere servizi online, creando contenuti di alta qualità che possano attrarre potenziali clienti.

Lettura correlata:
10 Step per affrontare le critiche

Come vendere servizi online: i primi passi

Per riuscire a generare le prime vendite attraverso internet, è necessario compiere alcuni passi preliminari.

1. Creare una forte presenza online

Prima ancora di cercare di vendere i propri servizi, infatti, è necessario costruire una propria presenza online.

È necessario, infatti che le persone ti conoscano, far si che abbiano fiducia in te e nei tuoi servizi.

Ed è proprio in questo passaggio che molte persone sbagliano.

Infatti in tanti credono che per vendere servizi online e per farsi conoscere sia necessario aprire un proprio sito web o una pagina sui social media.

Queste sono solo due delle molte cose che si possono fare per ottenere maggiore credibilità, eccone alcune da non sottovalutare:

Testimonial

Le persone tendono a fidarsi e a dare importanza alle esperienze degli altri clienti.

Puoi chiedere ad alcuni tuoi clienti di scrivere una testimonianza della loro esperienza con il tuo servizio offerto ed inserirla all’interno del tuo sito.

Recensioni dei clienti

Strettamente collegata alla precedente, dare la possibilità ai clienti di lasciare commenti e recensioni permette non solo di far conoscere ad altre persone i tuoi servizi, ma può anche fornirti feedback costruttivi.

Blogging

Aprire un proprio blog e creare contenuti di alta qualità è un ottimo modo per costruire un’importante presenza online e promuovere i propri servizi.

Si tratta anche di un buon modo per coinvolgere i propri potenziali clienti e proporre loro contenuti utili e di alto valore.

Email Marketing 

Utilizzare l’email marketing per mantenere un contatto con i propri potenziali clienti ed aumentare la propria credibilità online, è ormai una tecnica affermata.

Cerca di conoscere i tuoi potenziali clienti che ti hanno lasciato il loro contatto email e proponi loro offerte personalizzate a seconda delle loro esigenze.

2. Vendere servizi online creando un proprio sito web

Sia che si voglia intraprendere una strada da freelance, sia che si scelga di iniziare una un’attività commerciale online, la base di partenza è creare un proprio sito web.

Oggigiorno costruire da 0 un sito web è semplice, grazie a numerosi strumenti chiamati “Site Builder” che aiutano gli utenti a creare poco per volta il proprio sito.

Lettura correlata:
Le 9 scuse che ti racconti per non iniziare il tuo business

Ecco quali sono gli step fondamentali per vendere servizi online.

Considerare ciò che si offre ed il mercato di riferimento

Prima ancora di creare il proprio sito web e iniziare a vendere servizi online, si dovrà pensare a come posizionarsi per essere il più visibile possibile dai propri futuri clienti.

Ad esempio, se si decide di creare e vendere un prodotto digitale come un video corso online, o degli eBook, sarà necessario comprendere da subito come concentrarsi su una nicchia specifica. 

La stessa cosa sarà da fare se si decide di vendere un prodotto fisico.

Per capire quale sia la nicchia più adatta alle proprie competenze, basti pensare a chi ci si sta rivolgendo e come i propri servizi offerti possano aiutare questi utenti a risolvere loro specifici problemi.

Sostanzialmente si deve essere in grado di rispondere a due domande:

  • Quale servizio specifico sto offrendo?
  • A chi sto offrendo quel servizio?

Costruire il proprio sito web

Una volta capito dove posizionare al meglio il proprio prodotto o servizio, non resta che costruire il luogo dove verrà venduto al pubblico.

Esistono diverse soluzioni per creare un sito da zero:

  • Utilizzare un CMS
  • Imparare un linguaggio tecnico per costruire un sito fai da te
  • Assumere un professionista
  • Utilizzare un Site Builder

La soluzione più semplice per vendere servizi online, e che non richiede eccessive competenze tecniche è affidarsi a software professionali e specifici. 

Grazie alla vasta personalizzazione offerta dalle piattaforme di Site Building, creare un proprio spazio personale su internet da zero sarà veramente semplice ed intuitivo.

In poco tempo si sarà già in grado di pubblicare online i propri prodotti / servizi, pronti per essere venduti.

Creare le pagine necessarie

Se si opta per creare un proprio sito da zero, bisogna tenere bene in mente quali sono le pagine e gli elementi che non si devono assolutamente dimenticare.

  • Homepage, il primo approccio che gli utenti avranno con il sito.

In questa pagina servirà mettere in mostra al meglio i servizi ed i prodotti che si offrono ed in che modo potranno risolvere problemi specifici.

  • La pagine contenenti le testimonianze di chi ha già usufruito dei servizi e ne è rimasto soddisfatto.
Lettura correlata:
Come evitare l’esaurimento imprenditoriale: sii stupefacente

La presenza di questa pagina è indispensabile poiché “tranquillizza” gli utenti, mostrando loro esempi concreti di persone che hanno già acquistato sul sito.

È anche molto importante che queste testimonianze siano autentiche, per creare un legame di fiducia con i potenziali clienti.

  • La pagina in cui si possono trovare tutti i servizi offerti
  • Una pagina di contatti
  • Inserire un metodo di pagamento

Si possono scegliere diversi metodi per accettare il pagamento degli utenti online, passando da PayPal o metodi di pagamento da integrare direttamente al sito web.

Tutte queste pagine rappresentano lo scheletro e la base di partenza per vendere servizi online.

3. Indirizzare traffico al proprio sito web

Per vendere servizi online, è necessario che ci siano persone disposte ad acquistarli.

O, almeno in partenza, che siano a conoscenza dell’esistenza di questo servizio offerto.

Per questo motivo, è necessario aumentare il traffico al proprio sito.

Si possono utilizzare due strade differenti per ottenerlo: quelle gratuite e quelle a pagamento.

Prendendo in considerazione il traffico gratuito o organico, esso necessita di molto tempo ed impegno affinché produca risultati. 

Per aumentare le persone che visitano il proprio sito e vendere servizi online, si possono utilizzare diverse strategie:

L’ottimizzazione per i motori di ricerca

Inserire le parole chiave all’interno dei tuoi contenuti, sfruttando le tecniche SEO, ti permetterà di attirare molto traffico.

L’utilizzo delle tecniche SEO è un processo continuo che richiede un periodo di ricerca e poi di creazione di testi pertinenti ed interessanti, in modo da fornire ai tuoi clienti target il tipo esatto di contenuto di cui hanno bisogno e migliorare ogni giorno il proprio sito web.

Utilizzare i social media

È necessario scegliere di utilizzare il social adeguato al target desiderato.

I vari social possono variare da Facebook a Instagram; da Youtube a LinkedIn.

Una volta stabilito questo, non manca altro che sfruttare tutte quelle tecniche di marketing specifiche per aumentare il traffico al proprio sito.

Sfruttare l’email marketing

Creare ed utilizzare una mailing list, aiuta ad ottenere un contatto diretto con gli utenti che sono realmente interessati ai tuoi servizi.

Lettura correlata:
12 modi per ottenere l’attenzione di un mentore

Facendo così, si avrà modo di contattarli ed avvisarli nel caso di sconti o promozioni personalizzate.

Per quanto riguarda il traffico a pagamento invece, si possono utilizzare i seguenti strumenti per indirizzare il traffico al proprio sito web: Google Adwords, annunci di Facebook, pubblicità su LinkedIn ecc.

Attenzione però. 

Questa tipologia di assunzione di traffico può diventare molto costosa in poco tempo.

Conclusione

In questo articolo ho parlato di come vendere servizi online.

Come primi passi è necessario creare una forte presenza online attraverso:

  • Testimonial
  • Recensioni dei clienti
  • La gestione del blog
  • Email marketing

Di seguito, come vendere servizi online creando un proprio sito web e come attirare potenziali clienti.

Se ti interessa saperne di più sul marketing digitale e su come avviare una proprio business online, partendo da zero, Clicca Qui e scarica la checklist gratuita di DiventaUnMarketer.

Al suo interno troverai quali sono gli strumenti necessari per avviare una propria attività online di successo.

L'autore del post

Valeria Chiaramonte

Studentessa universitaria in economia aziendale, amante della musica e della chitarra elettrica con una grande passione per tutto ciò che comprende il marketing digitale.

Lascia un commento