Advertising

7 tattiche per massimizzare il valore della Facebook Custom Audience

Immagina di gestire un negozio e di poter seguire chiunque entri con una pubblicità che puoi cambiare in base a ciò che hanno visitato…

… ai prodotti che hanno scelto

… alle parti del negozio che hanno visitato

… a quale cassa sono andati

… o non sono andati

Potente?

Sì!!!

Le Facebook Custom Audience sono tutto questo e molto di più: contengono delle idee che ti aiuteranno a considerare il potenziale di questa funzionalità, quindi andiamo a vedere cos’è la custom audience prima di parlare di ciò che potresti fare.

Cosa sono le Facebook Custom Audience?

Il numero minimo di una custom audience è di 20; quindi importerai una lista o avrai accesso a una parte della lista creata da Facebook per poi gestirci le pubblicità. Puoi accedere a questa opzione dalla sezione del tuo ads manager (il menu in cima) e questa è la prima schermata che vedrai:

audiencelist

Customer list

Puoi importare una lista di email, di ID degli utenti di Facebook, il loro numero di telefono o l’ID del cellulare e creare un’audience sulla base di tutto questo.

  • Email – Facebook si integra direttamente con MailChimp quindi puoi utilizzare il tuo account MailChimp per importare automaticamente le tue email, oppure puoi semplicemente copiare e incollare una lista di email o caricare un file.
  • ID degli utenti di Facebook – è fuori dai termini di servizio caricare l’ID di un utente per altre pagine, gruppi, ecc (è anche un problema per la protezione dei dati). Puoi utilizzarli solo per importare l’ID per le tue app.
  • ID del cellulare – se hai un’app Android o un iPhone, puoi specificare l’ID associato con questa app e targhetizzare gli utenti che la usano.
  • Numeri di telefono – se hai una lista di numeri dei tuoi clienti, puoi importarli e Facebook cercherà di collegarli con i numeri che ha immagazzinati sui profili degli utenti e quando fornirà un match, lo aggiungerà alla lista dell’audience.

Traffico del sito

Puoi installare un tracking code sul tuo sito da Facebook e questo inizierà a tracciare i visitatori sul tuo sito. Dopodiché potrai creare una lista di tutti coloro che hanno visitato il tuo sito o determinate pagine di esso; la lista dell’audience normalmente è di 30 giorni, ma puoi costruirne una per 180 giorni.

Lettura correlata:
5 tattiche per raccogliere lead su LinkedIn: provare per credere

Attività dell’app

Se hai un’app su Facebook, puoi creare un’audience basata sulle azioni specifiche che la tua audience ha fatto o non ha fatto!

Impostare il tracciamento su Facebook

Se vuoi costruire una custom audience in base alle persone che visitano il tuo sito, dovrai aggiungere un pezzo di codice da Facebook al tuo sito (un Facebook tracking pixel).

7 modi per sfruttare la Custom Audience

1. Qualcuno visita la tua pagina “compra ora”, ma non conclude l’acquisto

Immagina di essere un consulente e che qualcuno clicchi su un tasto per “comprare” una tua ora, ma poi abbandona tutto poco prima di inserire i dati della carta di credito; dopo aver riempito il modulo della carta di credito sarebbe stato reindirizzato a una pagina di ringraziamento.

Ma non ti spieghi perché dal tuo Analytics risulta che quella persona non ha raggiunto la pagina di ringraziamento.

Crea una custom audience in base alle persone che visitano la tua pagina di acquisti, ma che non raggiungono quella dei ringraziamenti, poi metti all’opera il retargeting con le pubblicità su Facebook!

Website-custom-audience

2. Utenti inattivi sulla tua mailing list

Avere una mailing list è grandioso, ma se le persone non aprono le tue email per te sarà dannoso, in quanto il service provider che invia le email traccia i tuoi open rate, quindi se saranno bassi indicheranno che hai una lista di scarsa qualità.

Per riattivare questi utenti, perché non caricare una lista di utenti inattivi su Facebook e targhetizzarli con una pubblicità per qualcosa di veramente accattivante? In questo modo li coinvolgerai nuovamente, riattivando l’engagement, così da non risultare più inattivi nella tua mailing list.

3. La tua customer list

Puoi importare una lista di utenti (customer list) e creare un’audience in base a essa, dopodiché potrai targhetizzare i tuoi clienti con ottimi contenuti, promozioni, vendite e così via.

4. Fai pubblicità a una lista di potenziali clienti prima di chiamarli

Immagina di avere una lista di numero di telefono di persone che hanno o non hanno avuto un’attività con te in passato: pensa se dovessi chiamare queste persone per incoraggiarle a lavorare con te.

Lettura correlata:
9 Consigli su come sviluppare un piccolo budget pubblicitario

Prima di farlo, potresti creare una custom audience per loro e condividere dei video promozionali sui tuoi servizi, ad esempio, puoi condividere dei video di testimonial dai tuoi clienti. Vedrai con sarà sempre più semplice vendere se i tuoi potenziali clienti hanno visto dei video prima della tua chiamata!

5. Crea delle audience simili

Come tutti sappiamo, Facebook è veramente bravo a tracciare ciò che leggiamo, a interagire con gli utenti e a seguirlo, quindi sa molto su di noi.

Ecco, in base a qualsiasi audience tu abbia creato, puoi farne un’altra simile: Facebook cercherà di trovare un gruppo di persone con interessi/profili simili alla tua audience e poi inizierà a targhetizzarli con le tue pubblicità.

6. Targhetizza le tue connessioni su LinkedIn

Le persone con cui ti connetti su LinkedIn sono molto probabilmente dei professionisti con cui hai creato una specifica custom audience per targhetizzarli su Facebook.

Sapendo che questa audience potrebbe essere fatta da connessioni B2B, da colleghi, influencer e potenziali partner, puoi targhetizzare le tue pubblicità su Facebook in maniera specifica a queste persone per attrarre significativamente la loro attenzione.

Per farlo, esporta i tuoi contatti LinkedIn con un file CSV, poi caricalo come una custom audience su Facebook.

7. Targhetizza i nuovi iscritti

Quando qualcuno si iscrive alla tua mailing list, dovrai fare un’ottima impressione, quindi non vorrai bombardarlo con email per costruire una relazione. Piuttosto, utilizza le pubblicità su Facebook, un ottimo metodo per mantenere una connessione senza pressare i tuoi nuovi iscritti.

Utilizza le Facebook custom audience per costruire delle solide relazioni con i tuoi iscritti; puoi anche utilizzare delle campagne già esistenti su Facebook, o, se vuoi davvero fare un’ottima impressione, puoi crearne di targhetizzate specificatamente per i nuovi iscritti.

Nota: se hai un team di sviluppatori puoi anche creare delle custom audience utilizzando l’API di Facebook (che crea in maniera “programmatica” queste audience).

Sunto

Le Facebook Custom Audience sono un metodo efficace per raggiungere i lettori del tuo blog e i contatti di business in modo targhetizzato.

Quale di queste tattiche userai? Ne hai provate altre in passato?

Lettura correlata:
Come dirigere più traffico sul tuo sito con i Facebook Ads

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento