Content Marketing

Consigli e trucchetti per scrivere più velocemente (e come un professionista)

Cosa fai quando sei sotto pressione perché il tempo ti corre dietro e tu sei sovrastato dal lavoro, ma hai comunque bisogno di scrivere e anche bene? I tuoi nervi sono così tesi che non solo non riesci a dormire, ma non riesci nemmeno a concentrarti per buttare giù una semplice frase.

So perfettamente come ti senti perché ci sono passato, ma ciò che ho scelto di fare io è stato di cominciare a scrivere velocemente senza pensarci e così involontariamente ho creato un articolo professionale in pochissimo tempo rispetto a quello che impiegavo prima… e sono sicuro che potrei crearne anche di migliori!

Questo fenomeno non ha niente a che fare col Dio che venero o con un altro fenomeno sovrannaturale, si tratta semplicemente del nostro cervello che lavora: riusciamo a scrivere velocemente e come professionisti solo se sacrifichiamo qualcos’altro, se abbandoniamo determinate abitudini e ne creiamo delle altre più produttive, tutto qui.

Come vedi il processo da seguire è molto semplice e in questo articolo andrò a spiegarti tutti i trucchetti che potrai mettere in pratica per iniziare a scrivere con la velocità di un ninja da oggi stesso!

1. Scrittura libera

A essere onesti, odio questo metodo, infatti sono uno di quegli scrittori fastidiosi che mentre scrive corregge, perché per me funziona meglio così, infatti se faccio le cose con calma riesco a generare migliori frasi, a trovare il flusso continuo del mio discorso e a scrivere generalmente meglio. Sfortunatamente però, questo consiglio non funzionerà per chi è abituato a scrivere di getto, per cui, solo perché detesto questo metodo non vuol dire che sia da cestinare.

Se ti senti pressato dal tempo che scorre inesorabilmente, ma vuoi in ogni modo concludere il tuo articolo, apri semplicemente un nuovo documento di Word e inizia a scrivere senza preoccuparti della forma, del senso e della grammatica.

Non guardare mai l’orologio, scrivi e basta.

scrivere velocemente

La modifica e la correzione richiederanno al massimo 10 minuti, quindi, come puoi vedere, non c’è nessuna magia da fare qui, dovrai solo lasciare la tua mente più libera: pratico e veloce.

2. Imposta un timer

Conosco molte persone che non amano impostare un timer e scrivere finché il tempo non finisca, d’altro canto però non conosco nessuno a cui questo metodo non abbia funzionato, quindi perché non provarlo? Imposta un timer per 10, 20 o 30 minuti, poi siediti di fronte al tuo computer e inizia a scrivere e non allarmarti se non riuscirai a scrivere tutto ciò che ti eri prefissato o se ti bloccherai davanti a una pagina bianca: è perfettamente normale.

Lettura correlata:
[FEED RSS] Le 28 migliori alternative a Google Reader e Feedly

Ciò che succederà sarà questo: nel momento in cui il timer inizierà a partire partirà anche il tuo cervello e le tue dita si muoveranno da sole e come ho scritto prima, la forma non dovrà essere necessariamente bella e il contenuto avere un senso, perché ciò che ti interessa ora è soltanto scrivere ciò che hai in mente! Alla forma ci penserai dopo.

Una volta finito il tuo tempo staccati dal computer, anche se stavi scrivendo di getto e lascia che la tua mente respiri e raccolga ancora più informazioni. Se poi non riesci a riattivarti subito, fai pure una pausa e torna a scrivere più tardi.
Il tuo timer non dovrà essere necessariamente un orologio, ad esempio puoi preparare dei biscotti, infornarli e prendere come timer quello del forno…del resto ti meriti dei biscotti dopo tanto sforzo! 😀

content marketing

Il mio timer preferito è quello del treno, perché così quando scrivo dovrò necessariamente fermarmi per poter scendere alla mia stazione e nel tempo che intercorre da casa al lavoro le mie dita volano senza che io me ne accorga! 😉

3. Togli il controllo ortografico

Una delle cose che realmente distoglie la mia attenzione da ciò che sto scrivendo è quella sottolineatura rossa del controllo ortografico di Word: non può distrarmi durante la stesura della mia bozza!

Se sei come me quindi, ti consiglio di toglierlo. Per Microsoft Word 2010, basta cliccare su Opzioni > Verifica e poi togliere la spunta su “Controllo ortografico durante la scrittura”.
Puoi anche togliere la spunta a tutte le opzioni che interrompono il tuo processo di scrittura come gli errori grammaticali: puoi controllare tutti questi errori più tardi cliccando su Revisione > Controllo Ortografia e Grammatica. In questo modo vedrai che le tue idee scorreranno in maniera più naturale e scrivere sarà diventato un piacere!

4. Non premere il backspace

Ti è mai capitato di scrivere una frase che poi pensi sia fatta male, così premi il tasto backspace un centinaio di volte per cancellarla? Sì? Bene, anch’io e la cosa più brutta che possa accadere è accorgersi che, una volta eliminata quella frase, era scritta bene e funzionava all’interno del paragrafo.

Lettura correlata:
9 consigli per aiutare freelancer e blogger a vendere prodotti digitali

Per evitare di premere il backspace per apportare inutili cambiamenti, dovrai prendere con fermezza la decisione di non premerlo e rispettarla, così se farai un errore, che sia di ortografia o di grammatica, non te ne curerai e andrai avanti.
In questo modo, finirai il tuo scritto con più combinazioni di parole che magari possono risultare essere un ottimo potenziale per ulteriori frasi da scrivere in un secondo momento.

5. Prima di scrivere fai delle ricerche

Uno dei modi più rapidi per scrivere è di evitare le ricerche durante la scrittura e di essere estremamente preciso sui riferimenti delle informazioni che inserisci, quindi, prima di sederti e scrivere, assicurati di aver fatto tutte le ricerche possibili, così tutto ciò che ti rimarrà da fare sarà semplicemente scrivere senza fermarti, perché tanto è già tutto nella tua mente, devi solo buttare tutto giù e dargli un senso.

La ricerca prima della scrittura è utile anche per evitare quelle azioni superflue come leggere articoli fuori tema mentre scrivi, oppure guardare dei video su YouTube perché in questo modo butterai dalla finestra la tua giornata che senza accorgertene avrai passato tra video e post inutili. Non fraintendermi, tutti abbiamo bisogno di più ispirazione da più fonti diverse, ma sicuramente non nel momento in cui scriviamo.

6. Scrivi una bozza

Questo è in assoluto il mio consiglio preferito: pensa a cosa vuoi scrivere e butta giù una bozza. Se si tratta di un articolo, annotati dei sottotitoli, se si tratta di un post elenca tutti i punti di cui vuoi parlare: il procedimento è bene o male lo stesso per ogni tipo di testo che produrrai.
Se lo preferisci, puoi anche scrivere una bozza più dettagliata per poter ideare un testo in maniera più semplice in un secondo momento e inserisci alcune keyword in ogni argomento o in ogni paragrafo del tuo articolo e…boom! Non solo avrai creato il tuo articolo, ma è anche probabile che con questo metodo tu possa generare ulteriori idee da scrivere in altri articoli.

Lettura correlata:
La guida per avere contenuti senza sforzo (per marketer pigri)

Cosa ancora più importante, una volta buttata giù una bozza la scrittura sarà molto più leggera e richiederà molto meno tempo e senza accorgertene avrai già terminato il tuo lavoro!

7. Un partner nella scrittura

Se invece sembra che nulla funzioni, allora sarà meglio optare per la soluzione di scrivere insieme a un partner, infatti una persona che ti sta accanto mentre scrivi riesce a renderti più responsabile, guarderà l’orologio per te e magari scriverà anche qualcosa per te.

Se hai molto da scrivere o hai un grande progetto da portare a termine, un partner ti motiverà ancora di più e ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi in minor tempo.
Un partner non dovrà necessariamente essere un tuo amico, ma una persona che ti sta vicino e controlla se porti a termine ciò che hai deciso di fare. Imposta delle regole di base prima di iniziare, come in quale momento dovrà controllare la tua produzione e in che modo ti correggerà.

Per quanto mi riguarda, il miglior compagno di scrittura è una persona che deve scrivere a sua volta qualcosa di suo pugno: in questo modo, sarà un rapporto biunivoco in cui ci si aiuterà a vicenda.

Che ne dici della scrittura professionale?

I tuoi prodotti non potranno mai essere professionali se non li scrivi prima, quindi concentrati innanzitutto sulla scrittura poi ricavati qualche minuto per rivedere tutto, apportare modifiche e migliorare la forma. Noterai che non c’è molta differenza tra lo scrivere velocemente e lo scrivere in modo comune se avrai condotto le giuste ricerche, buttato giù una bozza e apportato le modifiche che renderanno il tuo prodotto professionale.

Quindi prima di tutto scrivi e poi rendi il tuo testo professionale attraverso questi consigli che ti faranno risparmiare del tempo prezioso per poter creare altri articoli grandiosi!
Facci sapere qual è il tuo consiglio preferito che ti ha fatto raggiungere i migliori risultati!

Condividilo qui sotto nei commenti!

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento