Content Marketing Internet Lifestyle

Webinar Marketing: come generare 1000 iscritti al tuo webinar

I webinar sono un mezzo molto potente per costruire una rete di vendite dei tuoi prodotti e servizi, ma il webinar marketing richiede una grande pianificazione.

Esistono molte tattiche per raggiungere le conversioni che desideri sulle chiamate (se stai vendendo!) e c’è molto lavoro di follow-up da fare: se qualcuno decide di prendersi un’ora del proprio tempo per ascoltare il tuo webinar, vuol dire che è interessato al tuo prodotto o servizio.

Quindi, quando li fai, dovrai assicurarti di promuovere i tuoi prodotti a sufficienza per poter raggiungere un numero di iscritti maggiore.

Inoltre…

… vorrai che molti di essi siano presenti alla chiamata il più possibile.

Noi abbiamo utilizzato le seguenti tattiche per aiutarti ad aumentare il numero delle registrazioni e se vorrai seguirle, noterai che funzioneranno anche per te!

1. Imposta un Facebook pixel sul tuo sito

Uno degli ottimi metodi di incrementare le registrazioni è di ritarghetizzare chi ha già visitato il tuo sito con le pubblicità su Facebook, ma per farlo, dovrai inserire un pezzetto di codice da Facebook per ogni pagina del tuo sito.

Si tratta del “pixel code”, disponibile nel tuo Facebook Ads Manager.

Appena inserisci questo codice, Facebook inizierà a tracciare i tuoi visitatori, quindi comincia subito a farlo perché avrai bisogno di raggiungere questa audience non appena lanci la promozione del tuo webinar.

Una volta impostato il codice, dovresti anche impostare il tracciamento delle conversioni sulle pubblicità di Facebook, così da sapere quanto ti costa avere un iscritto al webinar da una pubblicità.

2. Crea il tuo URL personalizzato da condividere

Una cosa davvero importante è capire cos’è che ha funzionato o meno nei precedenti webinar, ad esempio, è stato il tuo post o la tua pubblicità su Facebook che ha generto nuovi iscritti? Sono stati i tuoi tweet o la tua mailing list?

Se conosci questo tipo di informazioni, potrai costruire una rete più fitta di iscritti per il tuo webinar, in quanto potrai focalizzarti sulle attività che funzionano alla grande.

Ma per impostarlo dovrai prima capire come funziona il Google URL builder. Attraverso di esso puoi taggare l’URL del webinar con diversi parametri in base a dove stai condividendo l’indirizzo web, il che vuol dire che in Google Analytic potrai vedere da dove vengono i visitatori della tua pagina.

Lettura correlata:
9 tipi di growth hacking che ogni piccola impresa può applicare

Google-analytics-1

Cambia la tua immagine banner sui social media

Quando qualcuno diventa un follower sui social media, generalmente vedrà la tua immagine banner: cambiala per promuovere il tuo webinar.

Non solo, inserisci un tweet e mettilo in rilevo sia su Twitter che su Facebook così da farlo vedere a più persone.

Quando tracci il luogo in cui sono i tuoi iscritti, noterai che riuscirai a ottenerne alcuni, ma non tantissimi, questo perché le persone hanno bisogno di vedere dei dettagli sul tuo webinar in più posti, in modo da convincersi, motivo per cui impostare un post e cambiare l’immagine sono importanti.

Per creare le immagini, puoi utilizzare uno strumento come Canva. Ricorda che non sono sempre quelle ben ideate ad avere le migliori conversioni, infatti puoi facilmente creare delle immagini da solo/a e adattarle poi al tuo prossimo webinar e utilizzarle nella tua campagna di marketing per il webinar.

3. Crea un interessante post sul tuo blog inerente all’argomento del webinar

Non dovrai pubblicare un post sul webinar, ma crearne uno che invogli le persone a iscriversi a esso, fornendo delle preziose informazioni legate al contenuto del webinar stesso.

Quando fornisci informazioni utili di questo genere, puoi includere un optin all’interno del tuo post che invogli gli utenti a compiere il prossimo passo e a iscriversi.

4. Crea un exit intent popup

Quando qualcuno sta per abbandonare il tuo sito, puoi mostrare un popup che li incoraggi a partecipare al tuo webinar.

Questi popup catturano realmente l’attenzione degli utenti e la cosa più importante è di assicurarti di non mostrarlo quando i visitatori passano da una pagina all’altra del tuo sito: mostrali solo quando stanno per abbandonarlo.

Optinmonster è uno strumento davvero cool per creare questo tipo di exit intent popup.

5. Crea un sidebar optin sul tuo sito

Kissmetrics mostra un optin sulla sinistra del loro contenuto per promuovere il loro webinar. Come vedi, i sidebar optin come questo sono visibili ai visitatori del sito quando leggono il contenuto e li invoglia a saperne di più.

Kissmetrics-Optin

6. Cambia il messaggio di ringraziamento per i tuoi iscritti

Quando qualcuno si iscrive alla tua mailing list, puoi cambiare tempestivamente il messaggio di ringraziamento che riceve per chiedergli se vuole partecipare al tuo webinar.

Lettura correlata:
6 cose che familiari ed amici dovrebbero capire di un Internet Marketer

Dato che hanno già espresso il loro interesse in ciò che fai iscrivendosi, questo sarebbe un ottimo “prossimo passo”; ecco un esempio di cosa LeadPages ti mostra dopo essere entrati nella loro mailing list:

Thank-you-webinar-optin

7. Ottimizza la tua landing page per gli optin del webinar

Se non hai una landing page che converte al massimo per le registrazioni al tuo webinar, il tuo tasso di conversione non sarà molto alto.

Quando noi iniziamo la promozione di un webinar, creiamo due landing page completamente diverse che inviamo a 500 persone che fanno parte della nostra mailing list, dopodiché tracciamo le conversioni e, se una converte molto di più dell’altro, la utilizzeremo come landing page principale.

Nell’esempio sottostante la seconda landing page ha avuto un tasso di conversione del 25% più alto rispetto alla prima che era stata creata.

Questa è la landing page numero 1 che pensavamo convertisse molto di più e che abbiamo mandato alla “warm audience”, ovvero alle persone che ci conoscono da entrambe le landing page.

Ma ci sbagliavamo, perché questa seconda landing page ha convertito del 25% in più rispetto a quella più breve.

Nota: la ragione per cui ci sono molte più conversioni sulla prima pagina nel grafico sottostante è perché avevamo disattivato la seconda che non dava risultati abbastanza soddisfacenti.

Landing-page-conversion-rate-1

8. Crea un’ottima serie di promozioni via email

La tua mailing list è uno dei modi migliori che hai per commercializzare il tuo webinar, in quanto puoi ottenere un gran numero di iscritti, ma ricorda che inviare i dettagli per email una sola volta non è abbastanza, quindi dovrai ideare una sequenza di email che offra diverse opportunità di partecipare al webinar, ma che allo stesso tempo non innervosisca gli iscritti per le troppe pubblicità.

Ad esempio, generalmente noi promuoviamo i nostri webinar in 8 o 10 giorni e questo perché quando il tempo è più breve il numero delle persone aumenta.

Questa è la nostra sequenza tipo:

  • Lunedì, settimana 1 – email che parla del webinar e di quanto sia utile.
  • Mercoledì, settimana 1 – newsletter settimanale dove inseriamo i dettagli del webinar.
  • Lunedì, settimana 2 – email ben pensata e diretta a fornire preziosi consigli legati al contenuto, con un’interessante call to action per saperne di più sul webinar.
  • Giovedì, settimana 2 – un ultimo reminder che il webinar si svolge quel giorno: viene mandato a tutti gli iscritti della mailing list eccetto a chi si è registrato, che avrà un’email diversa.
Lettura correlata:
[FEED RSS] Le 28 migliori alternative a Google Reader e Feedly

9. Passa il tuo webinar più volte

A volte, le persone non si registrano al tuo webinar perché non sono disponibili a quell’orario specifico, quindi se non ne fai tanti frequentemente, ti consiglio di passare lo stesso webinar più volte nell’arco della stessa giornata, così darai l’opportunità a molte persone di registrarsi, scegliendo una fascia oraria diversa.

10. Trova delle persone con una rilevante mailing list

Quando vogliamo passare delle importanti promozioni nelle nostre attività di marketing del nostro webinar, spesso pensiamo alle pubblicità: se ne fai una su Google, Facebook o altre piattaforme, noterai che sono abbastanza care, perché queste piattaforme conoscono il valore che trasmettono.

Tuttavia, ci sono tante persone che hanno degli iscritti importanti nella propria mailing list e che cercano di monetizzarla, quindi far inviare loro una precisa email a quegli iscritti potrebbe rivelarsi un ottimo stratagemma, senza contare che i tuoi amici possono promuovere il tuo webinar alla loro lista e in cambio tu puoi promuovere i loro in futuro.

11.  Invita un influencer del tuo campo come ospite al webinar

Le star di un film sono proprio quelle che ti portano a vederlo, quindi perché non porti una star nel tuo webinar?

Invita un influencer chiave del tuo campo che abbia una grande audience e che sia rilevante per ciò che vuoi promuovere. Non dovrà trovarsi nel webinar per tutto il tempo della sua durata, basta qualche minuto: alle persone piace vedere gli influencer nel tuo webinar!

Ecco un esempio di un webinar recente gestito da tre attività, Moz, Outbrain e Kissmetrics: hanno invitato due esperti con una vasta audience al loro webinar, il che ha sicuramente aiutato a incrementare le loro registrazioni.

Webinar-Ad-Social

12. Rispolvera le tue doti di copywriter

Quando crei una landing page per il tuo webinar, pensi alle necessità delle persone che cerchi di attrarre? Quali sono i loro punti deboli in relazione all’argomento che stai trattando? Quali vantaggi traggono dal webinar? E’ un contenuto attendibile o una guida utile?

Ciò che prometti e come lo descrivi avrà un ingente impatto sul numero degli iscritti che otterrai.

Lettura correlata:
[Ebook Gratuito] Guadagnare con un blog

13. Commercializza il tuo webinar con i social media

I social media sono un ottimo metodo per promuovere il tuo webinar, quindi assicurati di organizzare regolarmente i post per la tua audience con dei dettagli su di esso.

  1. Organizza la condivisione sui tuoi canali: non devi postare lo stesso messaggio tutte le volte. Se usi Canva per creare immagini promozionali, creane diverse che promuovano aspetti differenti del tuo webinar.
  2. Chiedi ai tuoi amici/colleghi/dipendenti/iscritti di condividere i dettagli del webinar. Se semplifichi l’azione della condivisione, lo faranno con piacere, il che ti espone a una nuova audience.

14. Strumenti per i webinar

Ecco un elenco di service provider/strumenti per i webinar da utilizzare:

  • Gotowebinar – un software davvero affidabile
  • WebinarJam – un ottimo competitor di Gotowebinar
  • Leadpages/Ontrapages – 2 strumenti per creare landing page

Sunto

Per ottenere almeno 1000 iscritti al tuo webinar, dovrai costruirti un percorso e una volta che sarà terminato, valuta i risultati e metti in atto dei miglioramenti.

Avere 1000 iscritti è un obiettivo possibilissimo! Ci sono altre tattiche per commercializzare il tuo webinar che vorresti condividere?

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento