Content Marketing

6 metodi di blogging per rafforzare le tue campagne di marketing digitale

Il blogging è un’ottima strategia di content marketing! Ecco sei metodi per far brillare il blog del tuo brand.

Misurare tutto ciò che il contenuto riesce a portare al digital marketing e al tuo blog brandizzato è un must, soprattutto per quei business che intendono costruire un’audience: il blogging dovrà diventare una pratica costante. Questo non solo perché si debbano produrre contenuti di qualità, ma perché bisogna farlo costantemente, cercando sempre di migliorarsi… anche se si tratta di un’ardua impresa.

Esistono molti aspetti che contribuiscono al successo di un blog, quindi andiamo a  vedere ciò che si cela dietro alla SEO, alla grammatica e alla continuità nel postare e condividere sui social, al fine di capire in che modo si possa coltivare un blog di qualità.

1. Usa uno strumento come Buzzsumo

In quanto content creator, dobbiamo sempre fronteggiare la sfida che consiste nella produzione di idee grandiose giorno dopo giorno. Si tratta di un lavoro estenuante, ma per fortuna ci sono alcuni strumenti che possono aiutarci a generare ottime idee.

Buzzsumo è perfetto per iniziare, in quanto dispone di una versione gratuita che ti consiglia tutti gli argomenti più piaciuti e condivisi inerenti alla tua nicchia di mercato. In questo modo, vedendo ciò che va per la maggiore sulle piattaforme più utilizzate, potrai trovare gli influencer chiave, impostare alert e tracciare le mention. Portent, Google Trends e Answer the Public sono altri strumenti che possono aiutarti a rimanere al passo.

2. Ricerca nei social

Su questo argomento è stato scritto di tutto, quindi, per evitare di essere ripetitivo, ti consiglio di fare delle rapide ricerche sugli argomenti di cui andrai a scrivere e il miglior posto per farlo è quello dei social, dove, eventualmente, promuoverai i tuoi contenuti.

Con l’aiuto degli hashtag, fai le tue ricerche su Twitter, Facebook, Instagram, LinkedIn o Pinterest, così non solo saprai qual è il trend del momento, ma potrai prendere spunto per delle nuove idee.

Quora è un’altra piattaforma a cui i content creator devono necessariamente far riferimento durante le loro ricerche; dopotutto, l’utilità/l’importanza degli argomenti è ciò che porterà l’audience targhetizzata verso di te.

Lettura correlata:
3 segnali da considerare per capire se hai sbagliato target

3. Trova la tua audience

Più importante del conoscere la tua audience è sapere dove trovarla e l’internet marketing manda i suoi messaggi attraverso vari dispositivi: la tua audience targhetizzata vedrà il tuo contenuto su un desktop o su uno smartphone? In base alla risposta, il tuo contenuto dovrà adattarsi di conseguenza.

I requisiti da avere per far leggere i contenuti sui cellulari è abbastanza differente proprio per le piccole dimensioni dello schermo e per il fatto che quel contenuto verrà visto in movimento.

Per questo motivo, dovrai utilizzare delle parole semplici da capire, strutturare i tuoi post per aiutare la leggibilità sui cellulari, introdurre un certo numero di paragrafi e assicurarti di utilizzare sottotitoli o elenchi puntati così che il lettore possa scorrere velocemente il post per capire se vorrà leggerlo tutto o meno – anche i podcast e gli infographic sono una buona idea da inserire.

4. Prendi parte a una community online

Non c’è niente di meglio che sfidare i tuoi punti di vista, espandere i tuoi orizzonti o rimanere al passo con i trend più in voga: tutto questo alimenta la scrittura, oltre a farti acquisire una valanga di idee nuove e tutto ciò che può esistere di rilevante agli occhi della tua audience targhetizzata.

Dato che è facile abbandonare le community online, dovrai cercare qualcosa che si leghi al tuo business senza cercare troppo, quindi ti consigliamo Medium dove troverai ottimi articoli giorno per giorno.

5. Accresci l’esperienza nel tuo settore

Di post scialbi ce ne sono a dozzine: c’è talmente tanto materiale che neanche scalfisce la superficie, ma non perché i content creator siano pigri, semplicemente perché c’è troppo da dire e 1000 parole a disposizione sono poche.

Quindi quello che ti consiglio è di scegliere un argomento e scrivere molto solo su di esso, magari non tutto in un unico post, ma in più contenuti che andrai a suddividere in settimane o mesi. Questo tipo di consiglio non viene messo spesso in pratica, ma è una buona cosa in quanto non solo invoglierai i tuoi vecchi lettori a leggere il prossimo post, ma riuscirai a ottenere nuovi follower.

Lettura correlata:
Hai dimenticato di aggiornare il blog? Ecco i 7 segnali negativi che ricevono i visitatori

E’ di fondamentale importanza essere conosciuto come un’authority su qualcosa in particolare e ricorda che l’esperienza arriva solo dopo che sei riuscito a immergerti completamente in un solo argomento.

Nel caso in cui tu avessi un team di content creator che lavora per te, potresti assegnare a ognuno di loro un argomento, come accade per i giornali, ma questo non vuol dire che non debbano scrivere di altro: più si specializzano su un argomento e meglio riusciranno a produrre un nuovo contenuto.

In fondo è proprio questo che aiuta a far emergere un blog, ovvero essere conosciuti per qualcosa nello specifico, un argomento che si sa meglio di chiunque altro. Gli strumenti possono aiutarti a generare idee, ma quelle migliori arrivano da te, grazie al livello di conoscenza che hai di quell’argomento.

6. Crea regolarmente dei contenuti evergreen

Ogni tot mese dovrai scrivere di un argomento nel dettaglio e quando non potrai farlo sul blog per via delle lente limitazioni, fai qualcosa di speciale, come una serie, dei whitepaper, delle guide o anche degli ebook. I contenuti evergreen vengono definiti così perché gli argomenti che trattano restano importanti per un lungo periodo di tempo.

Questo tipo di contenuto ti aiuterà a diventare un’authority nella tua nicchia e a generare ottimo traffico organico, in quanto ci saranno sempre delle persone che vorranno saperne di più!

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento