Brand Management

3 semplici consigli per incrementare le conversioni sul tuo sito

Se hai dei problemi nel trasformare i tuoi potenziali clienti in clienti paganti, noi abbiamo alcuni consigli che possono aiutarti a venirne a capo:

1. Prova un prezzo psicologico

Se hai inserito dei prezzi sul tuo sito sotto forma di numeri interi, prova una strategia diversa: invece di inserire, ad esempio, 60€, prova con 59,99€ o 59,95€. Si tratta di un vecchio giochetto di marketing che in realtà ha tante ricerche alle spalle, come puoi leggere su Fast Company.

La ragione per cui questa strategia funziona è perché i clienti vedono i primi numeri – nel nostro esempio il 6 o il 5 – e lo associano al prezzo e, naturalmente, il 5 batte il 6 in termini di abbordabilità. In alcuni casi, delle aziende sono state capaci di incrementare le vendite di più del doppio semplicemente abbassando il prezzo di uno o due centesimi!

Un’altra strategia è quella di provare a eliminare il simbolo dell’euro, infatti sempre secondo l’articolo di Fast Company, il simbolo dell’euro può portare alla “paura di pagare”, il che abbasserà le probabilità che il consumatore possa procedere all’acquisto.

Pertanto, invece di pubblicizzare un prodotto per 50€, prova a pubblicizzarlo per 50, come fanno molti ristoranti che hanno adottato questa strategia nei loro menu! Questo perché è stato provato che porta a ottimi benefici nell’incremento delle vendite.

2. Inserisci una call to action

Una call to action (CTA) è un’istruzione ai tuoi consumatori che intendono ricevere una risposta nell’immediato. Se hai mai fatto un’iscrizione per un servizio, probabilmente hai visto (e sei stato influenzato) dalla call to action.

Una buona call to action sarà orientata verso un’azione e offrirà un certo tipo di vantaggio per ridurre il rischio nell’acquisto. Ad esempio, Netflix utilizza la seguente call to action sul suo sito: “See what’s next. Guarda ciò che vuoi ovunque. Disdici quando vuoi. Abbonati gratis per un mese.”

Questa CTA è grandiosa perché un consumatore può facilmente vedere il valore di questa iscrizione – un mese di servizio gratuito senza legami, senza contare che si capisce chiaramente quale sia il prossimo passo da fare: cliccare sul tasto.

Lettura correlata:
Come semplificare il tuo marketing

Un altro grande esempio di CTA è quella di Google Chrome: “Utilizza un browser web veloce e gratuito. Un unico browser per il tuo computer, il telefono e il tablet. Scarica Chrome.” Come la CTA di Netwflix, il valore è immediatamente chiaro così come il prossimo passo da fare.

Come puoi inserire una call to action sul tuo sito? Se offri un servizio, prendi in considerazione il fatto di inserire un modulo per una citazione con una call to action tipo “richiedi la tua citazione gratuita” oppure “valuta oggi”. Se offri dei prodotti, pensa anche a far iscrivere i visitatori alla newsletter o agli annunci per gli sconti che proponi.

3. Aggiungi dei commenti o delle recensioni

Avere dei commenti o delle recensioni sul tuo sito aggiungerà legittimità al tuo business e aiuterà ad aumentare la qualità della tua offerta agli occhi dei tuoi potenziali clienti. Dato che una recensione non viene scritta da te per la tua azienda, verrà presa in considerazione dai tuoi visualizzatori, oltre ad aiutarti a costruire affidabilità per il tuo prodotto/servizio.

La chiave è quella di attrarre la giusta audience, infatti un buon commento dimostrerà come il prodotto o il servizio abbia un vantaggio misurabile o tangibile per il cliente – sarà specifico. Considera una recensione di Amazon per un Fire tablet: “Funziona alla grande, lo adoro.” Sebbene sia positivo, non è sicuro che possa portare all’acquisto da parte del cliente.

Pensa invece a un commento del genere: “Fa tutto il necessario per la scuola e per il divertimento. La dimensione ridotta è perfetta per il viaggio, così come per l’utilizzo quotidiano dei compiti. La grafica è chiara e sia le opzioni che i programmi installati permetto di avere tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare. Ha un’interfaccia semplice che sia mio figlio di 7 anni che mia madre di 70 comprendono. Sono tutti felici e il prezzo è imbattibile!”

Questa recensione è molto meglio rispetto alla prima, in quanto è più specifica e mostra i vantaggi tangibili del prodotto.

Una volta ottenute le recensioni giuste, dovrai focalizzarti su come andrai a utilizzarle, ad esempio, un buon metodo per aggiungere credibilità ai tuoi commenti è quello di inserire il nome e l’immagine della persone che l’ha fatta, così come ogni altro tipo di informazione che possa aiutare i consumatori a identificarsi con quella persona.

Lettura correlata:
Meglio generare più traffico o avere un migliore tasso di conversione?

Ad esempio, se il tuo mercato targhetizzato sono i piccoli imprenditori, potresti inserire il nome della loro attività. Inoltre dovrai anche inserire delle recensioni sulla prima pagina del tuo sito e su tutte quelle più importanti, così potrai pian piano costruire una pagina delle “Recensioni” dove i potenziali clienti potranno leggere tutti i commenti che hai ricevuto.

Infine, non credo che debba dirtelo, ma è sempre meglio ricordarti che dovrai evitare le recensioni false o modificare quelle che ricevi! E ricorda di chiedere sempre il permesso ai tuoi clienti di inserire la loro recensione sul tuo sito.

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento