Business Online Comunicazione

I 10 motivi per i quali il tuo video marketing non sta funzionando

Per far funzionare la vostra strategia di video marketing è meglio evitare di cadere in queste trappole. Nonostante pensiate che siete bravissimi nel vostro video marketing, ci sono delle cose che i video maker fanno che possono non aiutare a raggiungere il vostro obiettivo. Degli errori che invece di colpire la clientela la allontano. Ecco quali sono:

1.  E’ Troppo lungo

Uno degli errori più comuni è quello di fare un video troppo lungo. Dobbiamo dare agli spettatori tutte le informazioni rilevanti per farli incuriosire e non annoiare. Se i tuoi video durano meno di due minuti, la risposta da parte dei tuoi spettatori sarà sicuramente positiva. Infatti, è stato dimostrato che bastano 10 secondi per ottenere l’attenzione del tuo pubblico e che dopo un minuto questa cala e il 45 % delle persone abbandonano. (ovviamente per i video corsi il discorso è diverso)

2. Ci sono troppe funzioni che non portano benefici

I clienti vogliono davvero sapere solo le notizie essenziali e quanto il prodotto può essere utile a loro. La cosa giusta da fare è non perdere tempo ad elencare tutte le funzionalità del prodotto durante il video ma concentrarsi su quanto questo può portare benefici nella vita del consumatore. Questo è l’unico metodo per far capire al compratore che il prodotto è giusto per lui e quindi infine comprarlo.

3. C’è troppa storia

Hai creato il prodotto e sai perfettamente tutto su di esso e vuoi che anche i tuoi clienti lo sappiano. Purtroppo questo ti si può facilmente ritorcere contro.

Dai ai clienti solo un assaggio del prodotto e lascia nel mistero alcuni dettagli. Dovete pensare al video come se fosse un rimorchio.

Se stai cercando di rimorchiare una ragazza, mica gli dici tutto di te subito, giusto??

4. Lo script è noioso

Per fare un buon video hai bisogno di una storia interessante da raccontare. Senza di essa, gli spettatori si annoieranno. Una grande storia inizia con un inizio, uno svolgimento e una fine.

L’inizio del vostro video dovrebbe mostrare i problemi che il vostro prodotto può risolvere.

Lettura correlata:
Sfatati i 10 miti sulle landing page

La parte centrale dovrebbe mostrare al pubblico il modo in cui il prodotto risolve questi problemi e infine come fare a risolvere il problema utilizzano questo prodotto.

Ciò mantiene alta l’attenzione degli spettatori e li tiene incollati allo schermo.

5. C’è troppa voce (narrante)

La voce narrante deve dare qualcosa in più al tuo video ed integrare le informazioni fornite. Ma spesso questa riesce solo a disturbare e a danneggiare il successo del video.

In un video di un minuto si possono dire circa 140 parole.

Credi che siano poche? Se è così affidatevi a dei bravi copywriter che sapranno come evidenziare le informazioni importanti e raccontare la storia in questa quantità di tempo.

 


 

 6. La voce è registrata male

La voce è spesso trascurata e non c’è errore più negativo per il successo del tuo video promozionale. Fa davvero una grande differenza nel risultato della qualità complessiva del tuo video. La voce dovrebbe essere entusiasta e chiara e le parole devono essere pronunciate perfettamente.

7. Non sono stati pagati i diritti per la musica

Se non hai pagato i diritti per usare la musica che hai scelto per il tuoi video, potrai incorrere in problemi davvero gravi. Oggi, per esempio, YouTube disattiva l’audio quando si aggiunge una musica che non potresti aggiungere ovvero che non hai pagato.

Questo può rovinare l’intero progetto, soprattutto se la musica è importante per capire l’intero messaggio del video. Prova a comprare le canzoni on line prima di inserirle nel video, c’è una vasta gamma di scelta ed è facile trovare quella giusta per il tuo progetto.

8. I caratteri e le animazioni sono disegnati male

I caratteri possono essere molto importanti per raccontare la vostra storia ma se ci sono delle animazioni fatte male, tutto il video può fallire. Chiedere l’aiuto di illustratori esperti è importante per mantenere una buona qualità. Oppure puoi imparare a creare animazioni spettacolari con Video Explosion 🙂

A nessuno piace vedere un video povero sotto il punto di vista dell’animazione. Appare poco professionale.

9. Non c’è abbastanza movimento

Mentre la voce narrante può essere a volte utilizzata fin troppo, l’animazione appare molto più spesso, non sufficiente.

Lettura correlata:
Perchè sono ossessionato dal supporto clienti (e perchè dovresti esserlo anche tu)

Una delle cose essenziali per un buon video è un ottimo movimento sullo schermo. Ciò tiene impegnato il pubblico che sarà molto più attento a comprendere il messaggio.

Nessuno spettatore vuole stare fermo, seduto sulla sedia guardando un video dove non c’è movimento e non succede nulla.

10. Non c’è CTA, (call to action)

Non puoi dimenticare, nella parte finale del video, un invito a comprare o comunque a compiere una determinata azione.

Puoi lasciare una nota ai clienti, un link o un sito che possono visitare per saperne di più ed eventualmente comprare.  Dagli il numero di telefono, tutte informazioni che permettono al cliente di contattarti perché il prodotto che gli hai presentato è ottimo per loro.

E tu, riesci a curare tutti questi punti quando fai un video?

P.S: Se invece sei agli inizi con i video leggi questo articolo.

 

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento