Business Online

Come fissare i prezzi quando sei nuovo nel business

Una delle decisioni più difficili che un business appena nato deve prendere è quella inerente ai prezzi dei propri prodotti o servizi, in quanto gli imprenditori sanno benissimo che dei prezzi equilibrati e accurati sono la chiave per catturare l’attenzione dei clienti in un mercato sempre più competitivo.

Non solo esistono molte nuove attività che lavorano pur conoscendo informazioni limitate sui prezzi dei competitor, ma che mancano anche dell’esperienza necessaria per capire in anticipo cosa vorrebbe acquistare nello specifico un cliente.

Imparando dagli esperti, un imprenditore alle prime armi potrà scalare il successo proprio connettendosi con i clienti; qui di seguito troverai alcune tecniche, utilizzate dai professionisti, che ti aiuteranno a determinare il modo con cui fissare il prezzo per i tuoi prodotti.

Tieni a mente la disponibilità

Le compagnie aeree e gli hotel sono famosi per i loro prezzi sempre in crescita, questo perché la disponibilità rappresenta un elemento molto importante in questi settori, motivo per cui il personale cerca sempre di trovare posti disponibili senza sacrificare il profitto.

In quasi tutti i settori, le varie attività possono imparare molto dai prezzi basati sulla disponibilità, soprattutto per quanto riguarda il settore del trasporto aereo, dove i posti liberi a volte salgono di prezzo quando i clienti invece si aspettano che diminuiscano.

Uno dei più grandi vantaggi della gestione dei prezzi in questo settore è la sensibilizzazione del cliente: nel tempo, i passeggeri hanno imparato a prenotare i voli il prima possibile per ottenere i risultati migliori, il che permette alla compagnia aerea di riempire rapidamente i posti, per poi vendere quelli rimanenti ai viaggiatori last-minute, come i professionisti, con un’offerta.

I clienti sanno anche che possono avere offerte vantaggiose viaggiando nei week end meno affollati e nei mesi con meno traffico, ecco, allo stesso modo, i business possono far leva sulla riduzione dei prezzi per attirare i clienti nei negozi online e non, durante i periodi dell’anno con minore affluenza.

Ricerca di mercato

Nonostante le attività tengano i prezzi per loro stesse, è possibile in ogni caso fare una ricerca di mercato e ottenere informazioni sufficienti per fissarli in maniera accurata.

Lettura correlata:
Perchè sono ossessionato dal supporto clienti (e perchè dovresti esserlo anche tu)

Gli strumenti per la comparazione dei prezzi sono un ottimo metodo per dare uno sguardo a quelli che utilizzano i tuoi competitor per i prodotti che sono già sul mercato, ma se invece stai proponendo un nuovo articolo, la ricerca ti darà solo un’idea generale della similarità dei prezzi.

Per i business service-oriented, i siti spesso elencano la tariffa corrente per varie opzioni – i servizi per la SEO, tra l’altro, vengono prezzati in base a cosa il cliente vuole acquistare, per cosa è disposto a pagare.

Ad ogni modo, i professionisti possono farsi un’idea generale attraverso una ricerca sui prezzi correnti nel mercato legati a quei servizi e, attraverso i sondaggi e le opinioni online, potrai chiedere ai tuoi clienti quanto sarebbero disposti a pagare per un prodotto o servizio particolare, così otterrai dei feedback sullo schema tariffario prima di aver lanciato la tua nuova iniziativa.

Non tralasciare i costi

Un errore che compiono molti imprenditori alle prime armi è quello di calcolare i prezzi in maniera non accurata sin dal primo momento.

Un’attività potrebbe prendere in considerazione il costo di produzione della merce senza includerci quelli di spedizione, stoccaggio, materiale per la spedizione, assicurazione e marketing: dimenticanze del genere possono intaccare notevolmente l’abilità di un business di incrementare i profitti.

Per ottenere i migliori risultati, gli imprenditori dovrebbero creare con attenzione un budget preventivo all’inizio e, se possibile, chiedere a un esperto di aiutarli a includere ogni costo possibile di produzione per poi mettere sul mercato il prodotto.

Spesso un ragioniere professionista fa emergere degli elementi che un imprenditore non considera, soprattutto quelle mancanze che richiedono un incremento del prezzo per ciascuna voce.

Per ogni azienda nuova che ha a che fare con i prezzi per la prima volta, condurre ricerche di mercato e avere l’assistenza di un esperto può fare una grande differenza.

Inoltre, prendendo in considerazione le azioni dei competitor e valutando il mercato attuale, un business potrà mettersi nella posizione di incontrare la domanda dei clienti, pur rimanendo all’interno del loro budget individuale.

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento