Email Marketing

Come costruire una buona mailing list tramite il guest blogging

guest-blogging

Quando si parla della crescita del proprio sito, uno dei modi più efficaci ed affidabili per costruire una buona mailing list è quello di utilizzare la tua mailing list.

Si tratta di una lista di persone che già hanno creduto in te e per questo sono facilmente raggiungibili, ed inoltre sapendo già di che cosa parli sono molto propensi a farsi coinvolgere. Già ti conoscono, praticamente.

Far crescere la tua lista deve essere la tua priorità, ma come si fa se si è impegnati a conle diverse task che un business online richiede?

A quali blog dobbiamo approcciarci

Prima di dire come si fa a costruire una lista, è importante cercare una tipologia di blog alla quale vuoi approcciarti e sopratutto occorre sapere in che modo trovarla. Se l’intenzione è quella di mostrarsi come esperto di una determinata nicchia, è giusto guardare a quei blog che sono già conosciuti e che trattano da tempo di un determinato tema.

Una cosa importante nella scelta del blog è guardare la rilevanza del blog.
Se questo è già conosciuto, ci sarà già del traffico da cui attingere.

Questo dettaglio è di vitale importanza per la costruzione della vostra lista.

Vai a sbirciare siti come Alltop, e guarda tutti i blog e tutti gli argomenti trattati. Scegli quelli che sono maggiormente seguiti e che hanno maggiore rilevanza. Osservali bene e cerca di capire la loro procedura di guest posting.

Molti blog hanno delle pagine dedicate al guest posting ma se non la trovi, una buona strategia potrebbe essere mandare un messaggio e chiedere informazioni in merito.

Trova qualche idea vincente

Una volta che hai ottenuto la possibilità di fare guest posting su un altro blog, bisogna pensare ai contenuti che devono catturare l’attenzione del tuo futuro pubblico.

Non bisogna mai dimenticare qual è l’obiettivo: non si sta parlando con il pubblico di un blog qualunque ma con il tuo futuro pubblico.

Ecco a cosa devi pensare:

Cosa vuole leggere il mio pubblico?

Per ora non stai parlando solo alla tua nicchia, quindi devi trovare un contenuto che possa interessare tutti e possa convincere gli utenti ad iscriversi alla tua lista.

Lettura correlata:
Come aumentare le conversioni attraverso lo split testing delle CTA

Prendi un foglio di carta e butta giù qualche idea, non preoccuparti di allontanarti troppo dalla tua nicchia. Non è una brutta cosa, anzi.

Ti permetterà di raggiungere un numero di persone molto più ampio.

Utilizza la tua biografia per fare List Building

Ora che hai scelto il blog sul quale fare il tuo guest post e hai anche trovato un argomento ottimo che i tuoi lettori ameranno bisogna solo convincere la gente a iscriversi alla tua lista.

Alla fine del post vi è sempre una sorta di biografia che ti permette di collegare il post ad un link esterno. La maggior parte dei tuoi colleghi fa un errore davvero grave che è quello di collegare il link direttamente alla homepage del loro sito.

Ricordati che l’obiettivo è costruire la tua lista, perciò persone disposte a seguirti cioè un qualcosa di molto più importante di visitatori casuali una tantum.

Infatti è preferibile collegare la biografia ad una pagina di destinazione che ha un modulo di registrazione per raccogliere le email. Se ai lettori è piaciuto il post, è molto facile che si registreranno sulla tua lista senza alcun tipo di problema.

Leadpages è uno strumento davvero molto utile per questo passo del tuo piano. Grazie a questo strumento potrai creare squeeze page che ti aiuteranno a raggiungere il tuo scopo il prima possibile.

Una delle ultime cose da fare ma anche una delle più importanti è quella di non abbandonare il tuo guest post dopo averlo pubblicato.

Cerca di interagire con i nuovi lettori, rispondendo alle loro domande e apprezzando il loro interesse verso il tuo articolo. Il consiglio è quello di guardare il post almeno due volte al giorno, così hai l’opportunità di leggere i commenti e rispondere agli utenti interessati, alcuni blog hanno una funzione di registrazione alla discussione via email, cosa che ti potrebbe favorire in questo lavoro.

I lettori in questo modo si sentiranno davvero presi in considerazione, e per questo motivo, si registreranno senza problemi alla tua Mailing List.

Conclusioni

Ci sono diversi modi per costruire la tua lista attraverso il guest posting. Tutto quello che ti serve è una buona pianificazione per ottenere i risultati sperati.

Lettura correlata:
11 buone norme da seguire sull’oggetto delle email

Ricapitolando, ecco cosa ti ho svelato in questo post:

  1. come e dove trovare i blog per il guest post
  2. trovare l’argomento giusto che ti porta ad avere maggiore traffico e più audience
  3. collegamento della tua biografia ad una squeeze page che aiuterà i lettori a iscriversi alla tua mailing list
  4. commentare il post, cercare di dialogare con i propri lettori e rispondere a tutti, facendo vedere che apprezzi il loro interesse

Ora sta a te! Metti a punto un piano e raggiungi tutti gli obiettivi. 

E tu hai mai fatto guest blogging? Com’è andata?

Scrivicelo qui sotto nei commenti!

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento