Social Media Marketing

Come utilizzare le liste di Twitter per costruire delle relazioni che si trasformeranno in vendite

Twitter è uno dei miei strumenti preferiti per generare lead di alta qualità per il mio business, che abbiano sia un nome che un volto e che quindi siano persone reali che hanno bisogno di vero aiuto e di utili informazioni per ingrandire la propria azienda.

Probabilmente hai anche sentito che Twitter è uno strumento fenomenale per vendere i tuoi prodotti e servizi, l’unico problema è che molti imprenditori spesso saltano direttamente alla parte della vendita senza passare per la creazione di una relazione.

Queste relazioni sono la CHIAVE per generare le vendite, ecco perché in questo post andrò un po’ più a fondo sull’argomento, dicendoti come puoi utilizzare le LISTE di Twitter per costruire delle relazioni che si trasformeranno in vendite.

Se non le stai ancora utilizzando, o se non sei ancora sicuro di usarle al massimo, vorrai sicuramente leggere questo post!

Fase uno: sapere come impostare le liste

Il tuo primo passo sarà quello di capire come impostare le liste di Twitter: per farlo, puoi sia cliccare sull’icona del tuo profilo (sul piccolo box in alto a destra in cui c’è la tua foto), che andare sulla pagina del tuo profilo e cliccare su “Liste”.

Twitter-List-Screenshot

Dovresti vedere un tasto che dice “Crea una nuova lista”…cliccaci!

Create-a-New-List-Screenshot

Ora puoi nominare la tua lista, fornire una breve descrizione e scegliere se impostarla come privata o pubblica: ai fini di questo post, la metterai PRIVATA in modo tale che solo tu potrai vederla.

Twitter-List-Options-Screenshot

Fase due: crea liste targhetizzate

Tieni a mente che le Liste di Twitter NON vengono utilizzate per targhetizzare i tuoi tweet, ma per facilitare i tuoi follower e per rispondere a determinate persone o conversazioni.

Ti consiglio di creare un minimo di tre liste per iniziare: i Clienti Correnti, i Potenziali Clienti e i Competitor.

Altre idee che potrebbero non essere utili ai fini delle vendite, ma che comunque danno un aiuto sono i blogger preferiti, le persone nella tua area geografica o quelle che incontri nella “vita reale”.

1. Clienti Correnti

Monitorare cosa hanno da dire i tuoi clienti è di fondamentale importanza per fornire un eccellente servizio di customer service e per costruire quelle relazioni che potenzialmente si trasformerebbero in referral tramite passa parola.

Lettura correlata:
Quante volte dovrei condividere contenuti sui social media?

Dai sempre un’occhiata a ciò che dicono di te i clienti e assicurati di rispondere sia ai feedback negativi che a quelli positivi, nonché tempestivamente alle domande.

2. Potenziali clienti

Questa lista potrebbe contenere sia le persone che segui in questo momento che quelle che non segui: l’importante è che in questa lista ci siano tutti coloro che consideri parte del tuo mercato targhetizzato.

Monitora le necessità e le domande di questo gruppo e rispondi loro con informazioni utili e non spicciative.

3. Competitor

Crea una lista di business e individui nella tua nicchia di mercato che considereresti competitor diretti, monitora il tipo di contenuto che twittano e come interagiscono con i loro follower.

Metti in pratica ciò che hai imparato per trovare nuove opportunità per differenziarti da qualsiasi competizione!

Fase tre: trova nuove persone da seguire utilizzando le liste pubbliche degli altri

Ora che hai segmentato i tuoi follower nelle liste targhetizzate, è il momento di vedere quali sono quelle che hanno creato gli altri.

Utilizzando l’opzione “ricerca” di Twitter, puoi facilmente trovare le liste targhetizzate (pubbliche) delle nuove persone che possiamo seguire.

Per trovare queste liste di utenti da seguire, immetti le tue keyword nel search box di Twitter, poi seleziona “Timelines” dalla barra sulla sinistra: ora dovresti vedere le liste pubbliche correlate alle tue parole chiave.

Clicca sui nomi che ti appaiono per trovare nuove persone da seguire!

Actual-Twitter-List-Screenshot

Pensieri finali

Impostare le liste di Twitter è solo il primo passo per costruire delle relazioni che poi si trasformeranno in vendite.

Le tue liste ti permetteranno di monitorare le conversazioni a proposito del tuo brand, di rispondere alle domande dei tuoi potenziali clienti e di trovare nuove opportunità per creare nuove relazioni.

Inoltre, ti faranno avere una visuale più diretta e targhetizzata di ciò che dicono i peep di Twitter…ed è proprio QUESTO che ti porterà sempre più vicino a costruire quelle relazioni che poi si tramuteranno in vendite.

Eccoci alla fine! Ora sai come utilizzare le liste di Twitter per creare delle relazioni che si trasformeranno in vendite 😉 .

Lettura correlata:
12 Errori da evitare su Twitter per ottenere più seguaci

 

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento

1 commento