Imprenditoria

Le 5 fasi del flusso di cassa

Una delle cose che riteniamo vere per quasi tutti i tipi di business con cui lavoriamo è il fatto che un’attività costa a un imprenditore il doppio di quanto si pensa e richiede il doppio in quanto l’obiettivo è quello di rendere redditizia quell’attività.

Le prove si legano ai vari business plan che guardiamo quando lavoriamo con i clienti o quando prendiamo in considerazione un investimento informale; è quello che è successo anche a noi, dato che all’inizio ci aspettavamo di avere clienti a sufficienza per coprire le spese del nostro business e pagarci uno stipendio in pochi mesi…

… quando in realtà ci sono voluti circa due anni prima di vedere dei guadagni.

Questo tipo di esperienza ci ha fatto pensare ai diversi tipi di flusso di cassa (cash flow), infatti abbiamo identificato cinque fasi che i business tendono ad attraversare man mano che crescono.

Fase 1: investire nell’attività denaro personale

Se lanci un business da zero, questa fase è solitamente quella da cui parti, in quanto qui non stai prendendo dei soldi fuori dal tuo business, ma stai investendo il tuo capitale personale nell’impresa al fine di pagare tutte le spese, fare vendite e così via.

Tra l’altro, per quanto riguarda noi, dato che il nostro business non era ad alta intensità di capitale, abbiamo anche dovuto investire in marketing e un po’ in equipaggiamento per computer.

Così abbiamo deciso di fare un prestito personale sul nostro business per coprire queste spese, senza contare il fatto che già dovevamo pagare il nostro mutuo e altre bollette; in questo periodo, quindi, vivevamo senza risparmi.

Fase 2: Business non ancora auto sufficiente, non ancora pronto

Dopo diversi mesi, più di quanti immaginassimo, arrivammo al punto in cui il nostro business lavorava abbastanza da sostenersi da solo, ma non per coprire le nostre spese personali, infatti le stavamo ancora pagando con i nostri risparmi. Pertanto, anche se ti ritieni indipendente, economicamente parlando, dovrai oltrepassare questa fase il più velocemente possibile.

Rimanere qui troppo a lungo potrebbe esaurire le tue risorse! Alcuni imprenditori sostituiscono questa fase lavorando part-time o full-time in un altro lavoro mentre mettono su il proprio business. Questa strategia piò aiutarti a pagare il mutuo, ma potrebbe farti rimanere con un piede in due staffe: a un certo punto dovrai scegliere.

Lettura correlata:
I 20 libri MUST per i giovani imprenditori

Fase 3: Il business porta un po’ di soldi, ma l’imprenditore continua a pagare delle spese con i risparmi

Dopo diversi mesi, la nostra attività faceva abbastanza soldi non solo per pagare le bollette, ma anche per pagarsi qualcosa da sola, tuttavia ancora non riuscivamo a ricavarci uno stipendio per noi. Tra l’altro dovevamo fare in modo che quell’attività ripagasse il prestito che avevamo preso per farlo!

In questo caso puoi applicare all’attività un ragionevole tasso di interesse, anche se noi ti consigliamo di tenere sempre sotto controllo la situazione col tuo commercialista quando inizi a prendere i primi prestiti e a determinare i primi rimborsi.

A questo punto, dovrai inserire un supplemento ai tuoi guadagni con i soldi che hai detratto dai tuoi risparmi, il che va bene, ma non sarai ancora “fuori pericolo”: la sostenibilità e le notti passate a dormire non arriveranno prima della prossima fase.

Fase 4: Il business e le spese personali vengono pagate fuori dal flusso di cassa dall’attività stessa

Quando riuscimmo ad avere finalmente uno stipendio grazie all’attività, festeggiammo con una cena stellare! Questo perché i tempi furono più lunghi di quelli che ci aspettavamo, ma poi abbiamo capito di poter superare tutte le difficoltà. Quando raggiungi questa fase, ce l’hai fatta — o quasi. Il tuo business ora guadagna abbastanza denaro da permetterti di pagare le bollette e da sostenere il tuo stile di vita.

Tuttavia, se ti fermi a questo punto, sebbene tu possa anche vendere il tuo business, non sei ancora al punto in cui crei ricchezza, quindi la pensione sarà ancora un sogno! Pertanto dovrai muoverti al passo successivo per fare in modo di generare il flusso di cassa che supererà le tue spese.

Fase 5: L’investimento

Questo è l’ultimo obiettivo: vuoi che il tuo business guadagni denaro a sufficienza per mantenere il tuo stile di vita e vuoi che crei ricchezza per te. Naturalmente hai investito nel tuo business sin dall’inizio e ora hai dei fondi discreti e puoi scegliere dove metterli.

Puoi scegliere di reinvestire il denaro per far crescere la tua attività e, in molti casi, questa sarebbe anche la scelta migliore. In alternativa puoi scegliere di diversificare gli investimenti e comprare o iniziare un’altra attività, o investire in un mercato stock o nell’immobiliare… le opzioni sono quasi infinite.

Lettura correlata:
Le 9 scuse che ti racconti per non iniziare il tuo business

Queste sono le cinque fasi che gli imprenditori tendono a seguire nel corso della loro crescita — e della nostra! Il tempo che occorrerà alla tua azienda per muoversi da una fase all’altra dipende da essa stessa, dall’economia e da molte altre variabili. Nel caso del nostro business, ci sono voluti tre anni prima di raggiungere la fase 5 e, sfortunatamente, la maggior parte dei business non va oltre la 4, raramente raggiungono la quinta.

E’ anche possibile fare un passo indietro, ad esempio potresti esserti impantanato nella fase 4 per anni, ma se le condizioni cambiassero potresti trovarti a prelevare di nuovo i tuoi risparmi. La cosa più importante è di capire le cinque fasi spiegate qui sopra per avere un chiaro piano da seguire per raggiungere ogni passo.

Assicurati di avere abbastanza risorse per superare la prima fase in cui il tuo flusso di cassa è negativo; infine, possiamo solo dirti che la nostra esperienza è che lanciare un business richiede il doppio dei costi di quanto tu possa immaginare, quindi cerca di capire se i tuoi risparmi riusciranno a coprire tutte queste spese.

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento