Imprenditoria

5 domande per capire se sei pronto a diventare un imprenditore

Le uniche differenze fra coloro che vogliono diventare imprenditori e coloro che già lo sono, sono il lavoro da sostenere e i rischi che si incontrano all’inizio.

Se pensi di voler diventare un imprenditore, ma non sai se sei del tutto pronto, ecco cinque domande che ti aiuteranno a determinare le tue capacità.

1. Quanto ti senti a tuo agio nel sentirti a disagio?

Imprenditoria vuol dire tanta incertezza, quindi se sei quel tipo di persona che ha bisogno di avere tutto sotto controllo e una vita organizzatissima, potresti non essere la persona giusta per gestire le varie ambiguità che girano attorno all’imprenditoria.

Detto questo però, non pensare di non poter diventare un imprenditore solo perché l’incertezza ti rende nervoso, anzi prova a pensare che la tua necessità di controllo possa tornarti utile.

Questo lavoro richiede lunghe ore, duro lavoro e forte dedizione soprattutto all’inizio: essere capaci di gestire la tua agenda e controllare l’ambiente che ti circonda potrebbe aiutarti nell’organizzare il tuo business.

Tuttavia, prima di fare il tuo salto di qualità, potresti voler pianificare il tutto e alcuni dei metodi migliori per farlo è avere già un piano su cui sei pronto a lavorare e cercare una community con cui parlare nei momenti difficili.

2. Segui delle regole?

Ricorda che solo tu sei responsabile di te stesso, quindi ora, ovunque tu sia e qualsiasi cosa tu stia facendo, ricorda che sono le tue scelte che ti hanno portato fin qui.

Come ti sembrano queste affermazioni? Se ti senti pronto a discutere, allora non sei nella posizione giusta per intraprendere la strada dell’imprenditoria.

Quando inizi, devi prenderti la responsabilità di tutto: non c’è un piano di back up sul perché sei stato scartato per una promozione o perché non hai consegnato in tempo il tuo report.

Ricordati che i tuoi clienti non ti scuseranno e non ti faranno passare nulla, anche quando è colpa loro, dovrai essere preparato alla possibilità di doverla gestire.

Avrai bisogno di regole e disciplina per gestire il tuo lavoro, la tua contabilità e portare avanti il tuo business, ma se hai difficoltà, non gettare subito la spugna, piuttosto cerca di capire in che modo puoi migliorare la situazione.

Lettura correlata:
I 13 migliori consigli che gli investitori potessero dare agli imprenditori

3. In che stato è la tua salute?

Prendersi cura di sé è importante per tutti, pertanto se ti trascuri, potresti avere brutte implicazioni, dato che non esistono giorni di malattia per un imprenditore quando sei all’inizio…e forse anche per i primi anni.

Questo vuol dire che dovrai essere produttivo, anche quando non ti senti bene, altrimenti rischi di perdere grosse opportunità per il tuo business.

Dovrai tenerti in ottima salute, pertanto conduci una dieta equilibrata e fai dell’esercizio fisico che ti mantenga in forze e lucido mentalmente.

Se non sei una persona che tiene molto alla salute, potresti pensare a impostare un piano per migliorare il tuo stile di vita prima di intraprendere la via dell’imprenditoria.

Un’altra cosa importante è quella di pensare a come potrai coprire le spese mediche una volta che inizi il tuo percorso: in breve, preparati un piano da seguire.

4. Ti piace ciò che fai e sei bravo nel tuo lavoro?

Ti aspetteranno molte ore di lavoro nell’imprenditoria, quindi se ti piace ciò che fai e hai passione per il tuo progetto, allora saranno ore piacevoli: non pensare soltanto ai soldi come spinta motivazionale.

Assicurati di appassionarti a ciò che intendi raggiungere come imprenditore e di avere le abilità giuste per portare avanti il tuo lavoro.

In caso contrario, prendi in considerazione un modo per migliorare le tue abilità prima ancora di iniziare il tuo percorso e per fare qualcosa che ti piaccia.

5. Giochi bene le tue carte con gli altri?

Potresti erroneamente pensare che l’imprenditoria sia un’attività da solisti, quando invece il segreto per un successo a lungo termine è proprio quello di avere delle solide relazioni con gli altri.

Tutto questo non solo per il valore che scaturisce dai referral e dall’amicizia, ma anche per il supporto che ne deriva; se inizi l’attività di imprenditore, inizierai ad avere periodi in cui avrai bisogno della loro forza, saggezza e amicizia.

Cerca delle opportunità per costruire la tua rete: mentori, menti direttive e altri programmi ti aiuteranno a trovare le persone giuste e assicurati di investire in loro.

Lettura correlata:
6 cose che familiari ed amici dovrebbero capire di un Internet Marketer

Le relazioni si basano su un “do ut des”, su un dare e avere, quindi cerca di costruirne di solide e apriti a tutto ciò che possono insegnarti gli altri.

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento