Brand Management Imprenditoria

6 consigli sul PR fai da te per le piccole imprese

pr

Se hai una piccola impresa, fare da solo il PR vuol dire creare dei pitch per poi indirizzarli alle persone giuste; creare buzz nel tuo settore significa essere autentici prima con te stesso e poi col business, quindi se hai voglia di investire tempo ed energie, il PR fai da te potrebbe rivelarsi un ottimo metodo per risparmiare del denaro.

1. Racconta la storia del tuo brand

Raccontare una storia può aiutarti a trasformare l’identità e la presenza del tuo brand, oltre a stabilire affidabilità tra i tuoi clienti e gli altri settori. Alcune delle storie migliori arrivano da te e dai tuoi clienti migliori, quindi potresti raccontarne una su come il tuo brand è nato e cresciuto e i tuoi clienti possono raccontare le loro esperienze con te.

Pensa al tuo brand come se fosse una persona: più è genuina e più ha personalità, più gli altri si sentiranno al sicuro col tuo business. Assicurati di dire perché la tua attività esiste, la sua etica, in che modo il brand è evoluto o qualsiasi altra cosa che possa aiutare le persone a vedere il quadro generale della tua azienda.

Non aver paura di incoraggiare i clienti a raccontare le loro storie su come il tuo business li abbia aiutati. Un aneddoto accattivante darà alla tua audience un modo per connetterti emozionalmente con la persona che sei, oltre a impostare un tono per l’intera azienda.

2. Stai al passo col tuo settore

Leggi molto e spesso per assicurarti di rimanere sempre informato con qualsiasi news relativa al tuo settore. Imposta Google Alert e Twitter Mention, poi trova e segui i migliori influencer del tuo settore e leggi ciò che fanno i tuoi competitor.

Puoi utilizzare siti come IFTTT per raccogliere articoli con le keyword più rilevanti da tutto internet e dirigere nuovi contenuti direttamente nella tua inbox. Dovrai conoscere più cose possibili nel tuo settore perché non puoi mai sapere quando i riflettori punteranno su di te: la conoscenza che hai potrebbe stupire la persona giusta e portarti alla grande svolta.

3. Collegati con gli influencer migliori

Se hai un comportamento attivo con i reporter e gli influencer più in voga nel tuo settore, il secondo passo da fare è di connetterti con loro; se prendi nota dell’argomento su cui quegli scrittori si focalizzano, avrai tante di quelle conoscenze in materia che riuscirai a costruire con loro una relazione.

Lettura correlata:
Le 4 (più grandi) bugie sull'Infobusiness

Cerca di creare una lista di blog o siti di news su cui scrivono questi influencer e commenta, interagisci con loro, che sia attraverso un post su un blog o la chat di Twitter.

Collegarsi con gli influencer e altre persone è un ottimo modo per costruirti un nome e un brand con la tua attività, ma assicurati che i commenti non siano forzati o auto promozionali, perché ricorda: il PR fai da te ruota tutto intorno all’essere autentico e affidabile.

4. Fai le tue ricerche e rimani obiettivo

Questo punto si riferisce al rimanere focalizzato sulla tua attività, devi assicurarti di avere qualcosa con cui contribuire nel settore, che si tratti di un’informazione sotto forma di un articolo o di un prodotto o servizio particolarmente utile.

E’ importante avere la giusta preparazione lavorativa prima di fare qualsiasi pitch, pertanto studia gli sbocchi che hai scelto per il pitch e vedi se c’è una persona specifica che possa rispondere bene all’offerta che fai. Di nuovo, impara tutto ciò che puoi prima di continuare.

5. Perfezionare prima del pitch

Far conoscere il tuo nome prima che il tuo prodotto o servizio sia pronto potrebbe portare a delle recensioni negative da parte dei tuoi clienti, il che non è assolutamente positivo per la tua piccola impresa o la tua startup; inoltre, è probabile che un buon prodotto o un servizio di alta qualità possano avere ottimi riscontri una volta sparsa la voce.

Focalizzati sul perfezionare il tuo prodotto o servizio prima di spargere la voce e non aver paura di ricevere l’opinione di un piccolo gruppo di persone affidabili che possano darti un consiglio per aiutarti a migliorare il tuo prodotto o la qualità del tuo servizio.

6. Crea dei pitch nuovi e accattivanti

Quando lanci un brand o un prodotto, dovrai assicurarti di rimanere più obiettivo possibile, anche se dovessi pensare che qualsiasi cosa il tuo business produca non sia il massimo, non è detto che tutti la pensino come te.

Ricorda che tutti gli influencer delle migliori aziende sono costantemente bombardate con i pitch, quindi i tuoi dovranno essere creativi e, cosa più importante, personale. E tutto questo ci rimanda al primo punto: racconta la storia del tuo brand, qualcosa di breve e carino e, se utilizzi le email, assicurati di scrivere un oggetto che catturi l’attenzione, non uno che possa essere frainteso.

Lettura correlata:
Come usare il tuo blog per ottenere riprova sociale e autorità

Ci sarà un momento in cui un’azienda di PR più in voga possa aiutare la tua a raggiungere obiettivi più grandi, ma per le piccole imprese, la giusta attitudine per il successo è quella di diventare tu stesso un PR.

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento