SEO Traffico web

6 consigli sul link building per gli imprenditori che lavorano molto

Non è un segreto: se vuoi rimanere alto nella classifica dei risultati di Google (SERP) dovrai fare del backlink una priorità. Infatti, più backlink ricevi dai siti con autorità, più affidabilità acquisterai agli occhi di Google che ti invierà più traffico, in questo modo genererai lead di grande qualità per il tuo business.

Il problema, tuttavia, è che la maggior parte degli strumenti per la ricerca dei backlink è costosa, e quando stai lavorando sodo per una startup, è ovvio che i tuoi soldi verranno investiti in altro.

Anche se sono stati scritti molti articoli sui backlink, in realtà è stato scritto ben poco su come questi possano essere utili a quegli imprenditori che mettono anima e corpo per la propria startup. Ecco, allora, sette strategie che ti aiuteranno quando ti trovi alle strette col tuo budget.

1. Diventa un opinionista su un sito con autorità

Sebbene degli esperti vogliano farti credere che il blogging sia morto, la verità è che il guest blogging è ancora un’attiva strategia per il link building, sempre se fatto in maniera corretta e consistente.

Nei tempi passati del blogging, avresti scelto un argomento per un guest post, lo avresti scritto e poi saresti andato su un altro sito, ma oggi ci sono degli autori che non scrivono soltanto dei guest post su siti con autorità, ma sono diventati degli opinionisti.

Avere un dominio sull’autorità che poi rimbalza sul tuo sito può solo voler dire cose positive per te nello scalare la classifica.

2. Collabora con gli influencer del tuo settore

Non importa il settore di cui fai parte, cosa vendi o dove vuoi arrivare col tuo business: collaborare e connettersi con gli influencer ti aiuterà ad andare lontano e rapidamente.

Quando i tuoi clienti vedono che hai creato insieme a un’autorità affidabile un prodotto, un servizio, un post o una risorsa, avrai una social proof e più affidabilità accumulerai, più gli altri influencer faranno riferimento al tuo contenuto e, si spera, scalerai le classifiche di Google.

Sappi che, ovviamente, non è sempre facile o rapida la collaborazione con chi riesce a muovere le masse nel tuo settore, ma credimi, il risultato sarà soddisfacente.

Lettura correlata:
5 modi per posizionare al meglio un nuovo sito

3. Crea una risorsa epica

Essere notati in un mondo così rumoroso come quello di oggi è sempre più difficile e con più di due milioni di post che vengono pubblicati ogni giorno, i post da 400 parole che una volta erano la base del blogging, ora non lo sono più.

Per farsi notare, non dovrai più cercare l’aiuto di SumoMe, ma dovrai invitare tu stesso gli altri a venire da te: il miglior modo per farlo? Creare una risorsa epica, come un’ultima guida, un caso di studio o un report basato su una ricerca. Se mostrerai le tue abilità, la tua conoscenza e la tua esperienza non lascerai altra scelta agli esperti che venire da te.

4. Fatti intervistare nei podcast

Entrare nei podcast che hanno un’alta autorità è uno dei metodi più efficaci per raggiungere nuove audience. Quello che molte persone non capiscono è che è una delle migliori strategie di link building più sottovalutate che possa avere un marketer.

Ecco come funziona. La prossima volta che partecipi a un podcast, quando ti chiedono dove gli ascoltatori possono saperne di più su di te, invece di indirizzarli sulla tua homepage come fanno tutti, crea un’intervista aggiornata, una risorsa che si aggiunga a ciò di cui parli e indirizzali a quello: così non solo aumenterai i tuoi opt-in, ma otterrai backlink di alta qualità dai siti di podcast con autorità.

5. Inverti la rotta dei guest post

Ci siamo passati tutti: passare ore a scegliere dei guest post per poi aspettare giorni e giorni senza avere una risposta. Ecco, invertendo la rotta, cambi le carte in tavola, perché ora non sarai più tu a proporre nuovi autori, ma li inviterai a scrivere sul tuo sito.

Molti blogger hanno una pagina sui propri siti con una lista dei guest post che hanno pubblicato; aggiungendo il tuo otterrai un semplice backlink che richiede il minimo sforzo da parte tua.

Se non riesci a garantire un gran nome da mostrare sul tuo sito, cerca qualcun altro di una nicchia simile che vuole espandersi in mercati nuovi.

Lettura correlata:
Traffico web: 100 consigli e tattiche per aumentare le visite

6. Usa la strategia dei referral

Questa strategia si basa sullo scrivere una referenza per un prodotto o servizio in cambio di un backlink sul tuo sito.

Pensaci: ogni business vuole provare ai potenziali clienti che i propri prodotti e servizi funzionano. Ed ecco che entri in gioco tu! Se vuoi raggiungere dei risultati utilizzando i tuoi prodotti/servizi, dillo all’azienda così loro faranno bella figura agli occhi degli altri e tu otterrai un backlink di alta qualità per i tuoi problemi e tutti sono contenti.

Che tu sia un marketer o un broker di mutui, dovrai sempre dare la priorità al backlink perché senza di esso il tuo sito faticherà molto a scalare la classifica e il tuo business ne soffrirà.

Come abbiamo visto, il backlink non è necessariamente qualcosa di costoso, infatti puoi ottenerlo senza andare in bancarotta e con del tempo che ti avanza.

Ora che hai visto come lavorano gli altri, tocca a te!

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento