Brand Management Comunicazione

5 video senza i quali il tuo business non può funzionare

video business

I video rappresentano il 66% del totale traffico internet del 2014 e le aspettative per il 2018 sono che questa percentuale cresca fino al 79%, secondo il Cisco Visual Indexing Network.

Quanto spesso i tuoi video sono presenti in questo traffico? Qui ci sono 5 potenti tipi di video che dovrebbero essere tenuti sott’occhio dalla tua azienda.

1. Brand

Crea e perfeziona un video del tuo brand. Questo video dovrebbe comunicare chiaramente che il tuo brand é importante per i tuoi seguaci e dovrebbe informare il tuo pubblico del motivo per cui tu esisti.

Deve parlare del motivo per cui la tua azienda funziona davvero.
Non rivelare al tuo pubblico tutto quello che riguarda te stesso o il tuo prodotto, lascia un velo di mistero 😉 .

Presenta il quadro più generico. Predisponi la scena ma non avere paura di essere troppo astratto e crea curiosità.

Pubblicare qualcosa di originale e di creativo può essere complicato, specialmente quando i tuoi competitor stanno facendo la stessa cosa.

Racconta una storia, la storia del tuo cliente ideale, e come riesce a risolvere un problema attraverso l’utilizzo dei tuoi prodotti o servizi.

 

2. Video Explainer

Un video explainer (esplicativo) espone chi è la tua azienda e cosa fa il tuo prodotto in 60 massimo 90 secondi. Introduce una problematica e quindi, ovviamente, evidenzia come la tua azienda sia la soluzione.

Pensa ad alune caratteristiche di un certo prodotto e ricordati di mostrarle, non limitarti a parlarne.
Inoltre, usa il tipo di linguaggio che trova il favore del pubblico.

Crea il momento “Eureka! Ho trovato!” nel momento in cui il tuo pubblico pensa: “Questa cosa fa arrabbiare moltissimo anche me!

Il video di Shopify di 55 secondi “Crea un meraviglioso store online, vendi online” presenta degli screen e delle azioni chiave per questo prodotto ecommerce, ma è anche narrativo, introduce il target del mercato e spiega il problema che Shopify è in grado di risolvere.

E’ veloce, dolce e va dritto al nocciolo della questione.

 

Un video di tipo esplicativo può:

  • Affrontare gli ipotetici intoppi che possono bloccare il tuo pubblico dall’utilizzare il tuo prodotto
  • Evidenziare tutti i brand più famosi che fanno ricorso al tuo prodotto per costruire affidabilità
  • Includere una “call to action” alla fine per mettere gli spettatori nelle condizioni di avviare un relazione col tuo prodotto
Lettura correlata:
YouTube Ads: quello che devi sapere

3. Caso di studio

I video tipo caso di studio mostrano la vita vera dei clienti aiutandoti a costruire la giusta fiducia con potenziali nuovi acquirenti.

Scegli con cura il tuo caso di studio. Il tuo pubblico deve potersi identificare con questa persona quindi il soggetto deve essere credibile e deve condividere obiettivi simili.

Airbnb’s Host Stories sono un esempio perfetto dell’uso dello storytelling in chiave emozionale per i video stile caso di studio. Per esempio, attraverso il protagonista Nalin, scopriamo quanto ospitare viaggiatori tramite Airbnb gli sia stato d’aiuto.

La storia fa un passo avanti quando sentiamo quanto Airbnb abbia soddisfatto Nalin profondamente, e come condividano la stessa etica.

Il risultato è un video piu’ coinvolgente. Potenziali ospiti di Airbnb saranno ispirati, mentre i viaggiatori coglieranno la possibilità di stare con un ospite come Nalin.

4. Demo

I video dimostrativi mostrano una nuova caratteristica o evidenziano le capacità di un prodotto tecnico.

Il pubblico dovrebbe vedere le caratteristiche fondamentali di un certo prodotto o le sue possibilità in modo assolutamente chiaro. Questi video non devono essere troppo approfonditi.

Evita di trasformare questo video in un tutorial. I video tutorial possono essere lenti e noiosi, e non ideali quando si parla di usare questo video demo per vendere i tuoi prodotti.

Mailbox ha creato un semplice video dimostrativo con protagonista una mano e uno smartphone. Il video usa solo delle illustrazioni e della musica per mostrare il prodotto e le sue funzioni in modo divertente.

Spiega chiaramente quanto sia facile usare e imparare a gestire il prodotto.

Nel guardarlo la prima volta ero già abbastanza interessato da volerne sapere di più, specialmente perché tutti noi sappiamo quanto tempo si perda nel gestire le email.

 

5. Cultura

Un video di tipo culturale può inglobare diverse cose: un benvenuto, un ricordo o una presentazione in stile “about us” rende più “umana” la tua azienda e permette al tuo pubblico di vedere chi c’è dietro ad un certo brand.

Sii coraggioso, condividi la tua visione e cerca di rivelare quello che accade dietro le quinte.

Lettura correlata:
Come ho raggiunto i 5000 dipendenti

Rispondi a domande tipo chi sei tu, da dove vieni e dove vuoi arrivare. Se i tuoi cienti si sentiranno in linea con le tue risposte, si uniranno a te in questa corsa.

Il video “about us” di GoPro si apre con un’intervista del 2011 con il CEO che racconta il primo progetto di sviluppare una clientela che condivide le loro vite online.

Un CEO appassionato aiuta a personalizzare il brand.

Gli spettatori sono trasportati in un coinvolgente viaggio di 4 minuti, in un video denso di azione con un setting unico creato con una GoPro.

Anche Salesforce porta i suoi aspettatori indietro nel tempo fino al loro lontano inizio nel video anniversario.

Nel video rivela la scarna struttura iniziale e quanto le cose sono andate avanti, ma ribadisce anche come i suoi valori non si siano modificati nel tempo.

Nell’immortalare l’anniversario come un grande evento, l’azienda offre agli spettatori la possibilità di dare un’occhiata all’incredibile e unico staff, a come sono ispirati e a quanto investano in una missione globale.

Tutti questi elementi creano una storia che scalda il cuore e che porta a credere che Salesforce sia un’azienda affidabile con cui chiunque vorrebbe fare affari.


Ora è il tuo turno!

Lanciati nel mondo dei video, e inizia con uno scopo in modo che tu possa selezionare il tipo di video piu’ appropriato. Una volta che hai fatto il primo ti accorgerai che gli altri arriveranno al seguito molto presto.

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento