Imprenditoria

22 qualità per avere successo nella tua attività

Hai mai pensato a cosa rende un imprenditore una persona di successo?

Perché Steve Jobs è stato capace di gestire una delle più grandi società anche se non era un nerd? Come ha fatto Bill Gates a costruire una delle più grandi compagnie di software anche se non era fra i migliori programmatori al mondo?

Il business, nella sua forma più banale, è molto semplice: tu hai qualcosa che voglio, vendimelo per un prezzo che sono disposto a pagare.

In realtà, dare vita a un business, è la cosa più difficile in cui ci si possa cimentare.

Perché? Perché ci sono molte parti che cambiano di volta in volta e ognuna di esse richiede attenzione ed esistono tanti aspetti per portare un’attività al successo come le vendite, il customer service, l’HR, l’amministrazione, le assunzioni, la pianificazione, la rete di conoscenze, la creazione di partnership e la lista potrebbe andare avanti per ore.

Non devi essere un esperto in tutto, ma dovrai imparare a gestire i seguenti punti se vuoi avere successo:

  • Non puoi vincere tutte le battaglie, non succede mai e solo chi ha davvero la testa dura ci proverebbe: avere successo come imprenditore è come fare un giro sulle montagne russe con tutti quegli alti e bassi.
  • Mantieni la mente aperta per le idee nuove e falle uscire! Se non hai mai sentito parlare di qualcosa prima di adesso, consideralo un buon segno, accetta i nuovi consigli  e cerca sempre idee nuove e innovazioni, così da sviluppare una prospettiva a lungo raggio e avere una mente malleabile per ogni situazione.
  • Impara a evitare i Venture Capital (VC): la maggior parte dei business di successo non vengono mai sostenuti dai VC, anzi riescono a farcela da soli anche senza di essi. Se il denaro VC fosse così importante non vedresti così tante start-up basate sul VC fallire. Fare un investimento del genere non vuol dire essere un bravo imprenditore o avere l’idea migliore, anzi ti mette solo pressione. Una società senza VC può crescere lentamente, ma con meno rischi; ricorda che i VC vogliono guadagni rapidi!
  • Ascolta più di quanto parli perché l’apprendimento arriva quando apri le orecchie e chiudi la bocca.
  • Trova la tua passione, anche se non sarà facile; si tratterà di una tua qualità da sviluppare, quindi mantieni la tua mente aperta a ciò che sei capace di fare.
  • Sviluppa la passione di aiutare i tuoi clienti.
  • Il fallimento è una causa dell’apprendimento, non di mollare tutto, quindi costruisci un business dove puoi fallire poco, corri pochi rischi e anche se la tua attività dovesse crescere lentamente, non importa, va bene così.
  • Tratta te stesso come se fossi un dipendente, sei un ragioniere e in quanto tale hai dei compiti, degli obiettivi, poco tempo e aspettative.
  • Utilizza i social media allo stesso modo di come li useresti per interagire con le persone vis-à-vis ed evita l’automazione se vuoi avere delle relazioni significative con gli altri.
  • Il networking ti aiuterà moltissimo: ogni persona con cui interagisci dovrebbe diventare parte del tuo network, quindi semplifica loro le cose e lasciali aiutarti a ingrandire il tuo business.
  • La competizione è tua amica, in quanto ti aiuta a migliorarti e ti dice che c’è un mercato per i tuoi servizi. Impara dai tuoi competitor e fai uno sforzo per capire cosa fanno per il proprio business, ma non copiare la competizione, vedi cosa fanno meglio di te e migliorati!
  • Perfezionati invece di cercare di inventare qualcosa di rivoluzionario; la maggior parte delle attività non ha fatto altro che migliorare altri prodotti o servizi, PayPal non ha inventato il pagamento con carta di credito, ma l’ha migliorato.
  • Gestisci il tuo business in base all’onestà, lo dicono tutti, ma sono pochi quelli che ci vivono: se non sei fiero di ciò che fai, non farlo.
  • Cerca situazioni scomode, perché l’unico modo per crescere è uscire dalla tua “comfort zone”, quindi cerca delle opportunità e mettiti in sfida.
  • Prenditi del tempo per dimostrare alle persone che tieni a loro sia all’interno che all’esterno: sappi che i tuoi clienti faranno un passo in più se capiscono che tieni a loro.
  • Molti errori possono essere risolti con “Chiedo scusa, come posso fare per migliorare?”
  • Il networking non è sinonimo di distribuire biglietti da visita, ma di aiutare ed essere utile anche se questo non ti farà guadagnare dei soldi.
  • Ricorda che ogni problema ha una fine, quindi prendili come viene e procedi con calma, passo per passo.
  • A volte anche i tuoi sforzi migliori finiscono per ferirti.
  • Il percorso della soluzione più facile non è sempre quello giusto.
  • Puoi imparare quasi tutto.
  • Il momento non è mai quello giusto, quindi sii pronto a tutto.
Lettura correlata:
5 domande per capire se sei pronto a diventare un imprenditore

So che ce ne sono degli altri, ma lascerò scriverli a te nei commenti!

L'autore del post

Stefan Des

31 anni, Internet Marketer dal 2007, padre di una splendida bimba di 3 anni. Appassionato di tecniche di vendita, di marketing e di Kayaking. Conosciuto per i best seller della serie "Explosion" e per aver aiutato oltre 7000 imprenditori ed aziende ad aumentare i profitti dei loro Business Online.

Lascia un commento